LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

CAGLI. Restituita la teca rubata
CORRIERE ADRIATICO, 24 SETTEMBRE 2010



Il reliquario di SantAnna era stato trafugato poche settimane fa


Cagli

Forse pentiti del furto sacrilego, sono stati i ladri stessi a riconsegnare la teca con quelle che secondo la tradizione popolare sarebbero le reliquie di Sant'Anna, la madre di Maria, rubata nelle settimane scorse dalla chiesa di Santa Chiara. Dopo il furto, lAamministrazione comunale aveva annunciato un premio in denaro, 500 euro, per chiunque avesse fornito notizie utili a ritrovare la teca. Ieri invece, ignoti hanno deposto sull'altare che ospitava il grande reliquiario ligneo la scatola di vetro e metallo con i sigilli in ceralacca contenente i frammenti di reliquia della santa venerata dalle puerpere. Ora sono in corso accertamenti dei carabinieri del Nucleo per la tutela del patrimonio culturale di Ancona, alla ricerca di eventuali impronte.

Soddisfatta la giunta per la riconsegna spontanea della teca che non stata profanata, anche se manca il reliquiario in legno. Il vicesindaco Alberto Mazzacchera fa sapere che il premio confermato. Andr a chi fornir anche in via strettamente riservata, notizie utili per lindividuazione dei malfattori.

Il furto era avvenuto ai primi del mese e versosimilmente in un orario in cui la chiesa di Santa Chiara era aperta. Infatti non cera stata alcuna asegnalazione attraverso il sistema antifurto di cui ledificio di culto dotata, cos come non era stata rilevata alcuna forzatura delle porte dingresso. Il fatto aveva destato grande scalpore in tutta la cittadina sulle rive del Burano, soprattutto per il grande affetto che tradizionalmente lega i cagliesi alla chiesa dove il reliquario era custodito. Posta nel centro storico, a ridosso dellospedale, ha costituito costantemente un punto di riferimento della religiosit popolare proprio per la presenza delle reliquie di SantAnna, protettrice delle donne in gravidanza e verso la quale ci si sempre rivolti per i ringraziamenti ogni volta che nasceva un bambino.

Sullonda dellaccaduto, molti a Cagli avevano reclamato la necessit di interventi per sorvegliare spazi ed edifici dinteresse pubblico, utilizzando le telecamere. In questo caso sono stati sufficienti le regole elementari che da anni vengono seguite per i beni culturali e cio quella della schedatura di ciascuno, con la descrizione e la fotografia. Sistema per scongiurare che oggetti come il reliquario di SantAnna vengano messi in circolazione attraverso piccoli commercianti di antiquariato, magari utilizaando le bancarelle dei tanti mercatini del genere diffusi in tante parti dItalia.



news

24-06-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 24 giugno 2019

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

Archivio news