LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Splende il Barocco a Barberini Bondi: autoelogi e musei autonomi
di Stefano Miliani
16 settembre 2010




La Fornarina di Raffaello, l'amante del pittore, ringrazia. Campeggia a simbolo della Galleria nazionale d'arte antica di Palazzo Barberini a Roma, il museo che domenica 19 settembre riapre con una apertura gratuita dalle 19 alle 24 perch si rifatto i connotati, quelli interni. La Galleria da oggi ha un altro e pi ampio respiro, pi vicino alle luminosit del Barocco romano. Tranne le facciate: soprattutto quella su retro scura e soffre. Verranno restaurate, assicurano i responsabili. Intanto il ministro per i beni culturali Bondi approffita dell'occasione per autoelogiari e preannuncia l'autonomia dei grandi musei dalle soprintendenze.

Il Circolo degli Ufficiali che stazionava a pian terreno da decenni nel 2006 fu trasferito dopo infinite battaglie (peraltro in una bella casa rossa dietro il palazzo stesso) e quelle stanze ora restaurate sono teatro di un'infilata prospettica con dipinti dal Medioevo al Primo Rinascimento. Lo scalone monumentale a pianta quadra del Bernini stato liberato dall'ascensore: restaurato, uno spettacolo, un piacere, con quelle superfici biancastre ritrovate. E fa il paio alla vertigine dello scalone elicoidale del Borromini dal lato opposto dell'edificio.

Il museo ha recuperato spazi e qualcosa come duecento opere da prestiti o dai depositi. Il bookshop nuovo di zecca, la vastissima sala con il soffitto affrescato da Pietro da Cortona ha una superficie dorata da parati sulla parete e la sensuale Fornarina, amante del pittore figlia di un fornaio, campeggia solitaria stile star del cinema. La useranno come icona per richiamare pubblico. L'obiettivo passare dai 100mila l'anno effettivamente pochi per una raccolta simile con maestri come Lippi, Reni, Poussin, i caravaggeschi a 200mila.

Bondi ha inaugurato la nuova Galleria premurandosi di ringraziare i ministri che lo hanno preceduto, a partire dal compianto Ronchey, nella contesa con gli ufficiali che non intendevano spostarsi. Ha ringraziato Napolitano che ha ricordato l'importanza degli investimenti nella cultura, fonte di crescita dell'economia e della democrazia, ha ineffabilmente lodato soprintendenti, tecnici e quant'altri dei beni culturali: quel dicastero sia detto per inciso - al quale vengono progressivamente drenate risorse e sostegno economico con il silenzio-assenso del ministro stesso. Bondi peraltro, preso da un vortice di auto-elogi, ha rivendicato la propria buona azione e ha annunciato una riforma: render autonomi i musei e i poli museali (poli che peraltro hanno gi autonomia).

Palazzo Barberini con questi ampliamenti irrobustisce la raccolta di capolavori esposti al pubblico. Oltre ai quadri a piano terra, ha ampliato la collezione dei Caravaggeschi che affiancano la sanguinante scena di Giuditta e Oloferne del pittore lombardo. Il costo dei lavori totale, dal 2006 a oggi si avvicina ai 30 milioni di euro. Il lavoro per non finito. Resta agli ultimi due piani l'Istituto numismatico, che ente autonomo con una ricca collezione di monete antiche, tuttavia qui fuori luogo. Dany Berger, consulente del ministero da una ventina d'anni, ha un suggerimento interessante: Naturalmente decider il ministro, ma quelle monete potrebbero andare a Palazzo Massimo dov' la collezione numismatica dei Savoia. Rossella Vodret, soprintendente del Polo museale romano, accoglie l'idea: ci penser.

Le facciate vanno restaurate. Soprattutto quella sul retro soffre molto e non un bel vedere. L'intervento, fa sapere l'architetto Federica Galloni, direttore generale dei beni culturali del Lazio, gi in cantiere. E a chi si mostra perplesso sulla scelta dei colori di tessuti e pavimenti risponde che tutto stato selezionato su documenti d'archivio. il Barocco al suo massimo splendore che ritroviamo qui, non pensavo che in vita sarei mai riuscito a vedere Palazzo Barberini davvero liberato dal circolo degli ufficiali, gongola infine Mario Lolli Ghetti, architetto, direttore generale alle belle arti e al paesaggio.

http://www.unita.it/news/culture/103606/splende_il_barocco_a_barberini_bondi_autoelogi_e_musei_autonomi


news

17-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 17 settembre 2019

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news