LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Commercio clandestino. Ecco le nuove rotte
Terra 16/9/2010

Parla il tenente colonnello Raffaele Mancino, a capo del comando operativo del Nucleo tutela del patrimonio culturale dei carabinieri: Nel mondo questo traffico secondo solo a quello di armi e droga Il problema quando escono dalla Ue perch diventa pi difficile recuperarle. Infatti un nostro giudice negli Usa ne ha confiscata una
Il reparto speciale dei carabinieri a Tutela del patrimonio culturale il pi antico del mondo: risale al 3 maggio 1969. Infatti addestriamo molte polizie straniere, spiega Raffaele Mancino, a capo del comando operativo di questo speciale Nucleo. Quali sono le principali rotte? Per l'archeologia fin dagli anni Novanta il materiale scavato illegalmente veniva trasferito nei porti franchi della Svizzera, per poi finire nelle pi importanti case d'asta di Londra. Ad acquistarle, tramite societ di comodo, spesso sono le stesse persone che le avevano trafugate. A quel punto quel materiale, ripulito perch comprato legalmente, finisce in tutto il mondo. Dagli Stati Uniti al Giappone, dall'Europa occidentale all'Australia, passando per la Nuova Zelanda. In ambito comunitario non abbiamo molti problemi a recuperarle, ma quando le opere travalicano gli oceani serve l'Interpol o i protocolli stipulati con i diversi Paesi. A proposito di Stati Uniti, ci sono ancora nostre opere che devono rientrare dopo quelle del Getty tornate nel 2007? Con il Getty abbiamo ancora varie pratiche aperte. E stata invece conclusa quella per far rientrare la Venere di Morgantina, che prende il nome dall'area siciliana in cui venne scavata illegalmente tra gli anni Ottanta e Novanta. A gennaio finalmente rientrer in Italia. Ma sempre col Getty abbiamo ancora aperta la pratica dellAtleta attribuito allo scultore Lisippo. Un giudice di Pesaro ha emesso un provvedimento di confisca che nei mesi scorsi diventato operativo anche a livello internazionale. Quindi speriamo di poterlo recuperare a breve. Altre pratiche aperte negli Usa sono col Princeton University art museum e con l'universit della Virginia che hanno nostre opere di buona fattura, del primo e secondo secolo avanti Cristo, di artisti importanti. La speranza di riuscire far rientrare anche queste. Il fenomeno internet? La Rete il nostro impegno attuale e del futuro. Il controllo quotidiano, dai motori di ricerca fino alle aste online. Anche se spesso vendono opere d'arte poi risultate false. E la gente tuttora ci casca. E quello dei tombaroli? Ancora esiste anche se molto pi controllato rispetto agli anni Novanta e l'inizio del 2000. Le sovrintendenze, tramite i loro tecnici, ormai presidiano molto. Si tratta comunque di un'attivit condotta quasi a livello familiare, perch servono strumentazioni adatte e una buona conoscenza dei reperti. Proprio per questo si tramanda di padre in figlio. Nelle operazioni antimafia trovate spesso opere darte? La criminalit organizzata che si occupa di questi traffici non necessariamente di tipo mafioso. Infatti abbiamo individuato organizzazioni specializzate di tipo verticistico e piramidale che operano solo nel traffico internazionale d'arte. La vostra banca dati la pi completa del mondo? S, la pi ricca ed efficiente con dati, foto e schede online sulle opere da ritrovare. Anche il privato pu cos verificare se l'opera che vuole acquistare sia stata rubata. Spesso sono proprio i comuni cittadini ad inviarci le segnalazioni.



news

06-12-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 6 DICEMBRE 2019

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

Archivio news