LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Con Isozaki innovazione e qualit
Antonio Natali*
la Repubblica, Firenze, 20/9/2004

A tempo s'era capito che il progetto di Arata Isozaki per la nuova uscita degli Uffizi a molti non andava a genio. E s'era anche capito che si stava tergiversando oltre ogni limite di decenza. Qualsiasi pretesto era ed buono a farne procrastinare l'esecuzione: a principiare dai reperti archeologici riportati alla vista. Reperti di rilevanza presumibilmente affine a quelli scoperti qualche anno fa sotto via del Proconsolo e poi preclusi agli occhi col riassetto stradale; e non di meno capaci, quelli degli Uffizi a differenza dei loro gemelli, di nuovo sepolti pochi metri pi su , d'intralciare l'avvio dei lavori (a detta naturalmente di chi trova convenienza a dirlo).
Mentre si temporeggia e si rinvia (per poi forse non farne di nulla), gi si staglia la facciata dell'edificio dirimpettaio; sul quale non mi pare si sia discusso granch, quantunque incomba sul quel medesimo contesto in cui si sentenziato l'architettura d'Isozaki sarebbe fuori scala; tanto che perfino se n'era minacciata, da parte di chi autorevolmente poteva dir la sua, una cospicua sbassatura; ch' verisimilmente all'origine della definizione, ormai popolare, di pensilina (definizione che si sentir sulla bocca di chi la disprezza). Ma sar a tutti ovvio che se quella loggia (perch questo il titolo che le pertiene) venisse dimezzata in altezza, pi che d'una pensilina, assumerebbe le sembianze d'una tettoia da chiostra condominiale.
Nessuno d'altronde avr scordato che quello scombinato slargo di fianco all' ala di levante degli Uffizi, si offerto alla vista per anni con l'aria dimessa che hanno i luoghi dove sboccano le evacuazioni di sicurezza dei cinema di prima categoria; che son belli davanti, ma trasandati e maleodoranti di piscio, dietro. N l'aspetto troppo cambiato ora ch' finito il maquillage, in chiave postrazionalista, della facciata del vecchio Capitol. Su quello spiazzo, dunque, la nuova uscita degli Uffizi sarebbe fuori scala? Se qualcosa fuori scala c', credo sia la statura di noialtri uomini: troppo piccina per la citt dove si vive.
Le questioni sollevate dall'uscita d'Isozaki non sono affatto legate alle relazioni dimensionali fra l'inserto moderno e l'architettura circostante, bens al suo stesso linguaggio; ch' linguaggio contemporaneo; e dunque di per s osteggiato, perch ostico, se non addirittura incomprensibile, ai pi. Tutto ci ch' nuovo turba (ahim soprattutto a Firenze). Stavolta per l'amministrazione cittadina, da cui vengono segnali positivi d'una svolta, pare risoluta a tener duro nella difesa d'un progetto ch' non solo innovativo, ma quel che pi conta anche di qualit; progetto ch' peraltro risultato vincitore non sar male rammentarlo almeno a chi seguita a dar valore all'etica in un concorso internazionale, il cui esito stato ufficialmente ratificato dagli enti preposti a pronunciarsi in questa materia. Volesse il cielo fosse sempre questo, dalle nostre parti, il tenore delle scelte in materia d'aggiornamento sul contemporaneo. E volesse il cielo che per gl'inserti architettonici di riguardo si scegliesse sempre la via dei concorsi.

* responsabile della sezione Rinascimento della galleria degli Uffizi



news

19-06-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 19 giugno 2019

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

Archivio news