LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

NAPOLI - Il museo Madre e l' assessore Miraglia
Edoardo Cicelyn*
La Repubblica, 19-08-10, NAPOLI




*direttore del museo Madre

NON so perch l' assessore regionale Caterina Miraglia insista nel diffondere il sospetto che il Madre sarebbe un luogo privilegiato: ma rispetto a chi e a che cosa, si potrebbe sapere? Per quanto riguarda il nostro futuro sul "mercato internazionale", che pi volte ci ha invitato a perseguire, invece convengo: seguiremo le orme di Pompei, del San Carlo, di Capodimonte, eccellenze infinitamente pi note e importanti del museo d' arte contemporanea, magari per evitare di finire come loro, che finora non mi pare abbiano brillato nel fantomatico scenario delle sponsorizzazioni internazionali, ci nonostante sempree doverosamente ben foraggiati dagli enti pubblici italiani. Che non esista in Italia un mercato internazionale per i beni culturali antichi e moderni? Ecco una bella domanda alla quale speriamo possano presto rispondere gli esperti dell' assessorato campano. Intanto per confesso di essermi sorpreso leggendo ieri le dichiarazioni polemiche dell' assessore nei confronti mieie delle mie semplici riflessioni pubblicate anche da "Repubblica" l' altroieri - sulle possibili anzi probabili conseguenze delle ultime decisioni assunte dalla giunta regionale in merito ai fondi europei destinati alla cultura in Campania. Ricorder che l' assessore aveva pi volte detto, anche in una conferenza stampa tenuta al Madre, di poter garantire la soluzione dei problemi economici della Fondazione Donnaregina, grazie allo stanziamento di 1 milione di euro col quale si sarebbe provato a far funzionare il museo di via Settembrini fino al 31 dicembre. Scoprire perci, nel corso di un' intervista richiestami dalla redazione del sito web "napolipuntoacapo.it", che una delibera regionale del 5 agosto, oltre a revocare fondi gi assegnatici e ammessi a finanziamento nel marzo scorso, impegna circa 700mila euro nel 2010 per il Madre e che questa cifra non nient' altro che la parte pi consistente (circa i tre quarti) del milione promesso dall' assessore; capire tutto questo, si converr, apre un grande interrogativo: possono l' assessore Miraglia e i suoi dirigenti non sapere che i 700mila euro promessi, provenendo da fondi europei, non sono rendicontabili per le spese (utenze, manutenzione, stipendi ai dipendenti)a cui il Madre e Scabec devono far fronte al pi presto, pena il collasso finanziario e la chiusura del museo? La delibera del 5 agosto chiara: al Madre si affideranno (e quando neanche si sa) risorse che l' Unione Europea vieta espressamente di spendere per risolvere i problemi gestionali denunciati gi il 29 giugno scorso. L' assessore si spiega dicendo che per il presidente della Fondazione Oberdan Forlenza non ha eccepito nulla, ma io dubito che a Forlenza, persona accorta ed esperto riconosciuto di procedure amministrative, sia stato spiegato di quali fondi si trattava. Comunque io non sono d' accordo. E sin da ora mi oppongo nella mia funzione di direttore generale della Fondazione Donnaregina. Mai mi prester a una gestione nella migliore delle ipotesi poco corretta delle risorse europee. Per dirla tutta: spetta a me, non al presidente Forlenza, firmare i rendiconti e poi risponderne in tutte le sedi. L' assessore ha invece ragione quando dice che i 700mila euro, una volta che avr completato le procedure di affidamento, sono esigibili in banca, ma dovrebbe poi spiegare a me, al direttore della presunta banca, ai cittadini campani e all' autorit europea come faranno suoi stessi uffici ad approvare (e pagare) rendicontazioni con fatture attinenti pagamenti di utenze elettriche e telefoniche, parcelle per manutenzioni di apparati informatici e meccanici, eccetera. Sono convinto che in Regione Campania mai arriveranno documenti contabili men che corretti dalla Fondazione Donnaregina, certamente non prima delle mie dimissioni da un incarico che finora ho potuto esercitare a testa alta, rispettando tutte le regole scritte e non scritte e, fortunatamente, realizzando anche tutti gli obiettivi assegnatimi dal Consiglio. P.S. L' assessore Nappi, collega di giunta della professoressa Miraglia, proprio ieri, in un' intervista su altro giornale cittadino ha fatto notare che uno dei problemi pi seri da lui riscontrati nella gestione della spesa dei fondi europei per la formazione la difficolt di rendicontare in modo corretto, che discende evidentemente da una cattiva progettazione e da una distratta approvazione da parte degli uffici regionali. proprio necessario estendere ora il contagio anche alla programmazione e alla spesa per la Cultura?



news

16-06-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 16 giugno 2019

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

Archivio news