LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

PALERMO - Segni di crac, al Turismo stop ai pagamenti
MERCOLED, 18 AGOSTO 2010 LA REPUBBLICA - Palermo




Strano: "Risorse esaurite". Territorio, dipendenti dei parchi senza stipendio



In alcuni rami degli assessorati non si riescono a riparare le fotocopiatrici o a comprare la carta

Allassessorato al Territorio mancano i fondi per pagare i dipendenti delle riserve naturali e dei parchi, alla forestale non ci sono i soldi per lantincendio e nemmeno per pagare le pallottole, al dipartimento Acque e rifiuti non hanno un euro per garantire il salario accessorio a 300 addetti alle dighe, mentre in altri rami dellamministrazione mancano perfino i soldi per acquistare la carta e riparare le fotocopiatrici, come denunciano i sindacati. E se a Segesta e al museo del Satiro di Mazara del Vallo scattata per un attimo perfino lemergenza carta igienica non sorprende che, in una Regione a corto di fondi, il Turismo abbia appena finito i fondi per la promozione.
La Regione ad agosto, a poco pi di met anno, non ha pi un euro per coprire spese in molti rami dellamministrazione. Colpa dei tagli ma anche di un bilancio che non aveva entrate certe. Ad alzare il velo sulla scarsa disponibilit finanziaria stato ieri lassessore al Turismo Nino Strano con un comunicato senza giri di parole: A causa dellesaurimento dei fondi destinati al sostegno finanziario delle manifestazioni direttamente promosse, dellacquisto spettacoli e dei patrocini onerosi, si avvisano gli enti pubblici e privati che le proposte e richieste inoltrate non potranno trovare accoglimento. Dallassessorato al Bilancio abbiamo avuto assicurazioni che appena saranno incamerate ulteriori entrate i restanti 2 milioni e 800 mila euro saranno erogati, dice Strano.
Ma il Turismo non certo lunico dipartimento a corto di fondi. Al Territorio hanno finito i soldi destinati ai quattro parchi, Madonie, Nebrodi, Etna e Alcantara: su una spesa prevista di 8 milioni di euro, hanno avuto assegnati appena 5 milioni. Cos alcuni enti, come quello delle Madonie, hanno gi finito i fondi ad agosto e non sanno come pagare gli stipendi. In tutto i dipendenti dei parchi che rischiano di rimanere senza stipendio sono 150. Non avranno certamente lo stipendio di agosto, invece, i 70 lavoratori delle riserve naturali: anche per loro il dipartimento Territorio ha spesso tutte le somme in bilancio, 2,6 milioni di euro. Per ridurre le spese hanno tagliato il nostro capitolo di bilancio, e da questo mese rimarremo senza stipendio, dice Giovanni Puleo, della Lipu, una delle associazioni ambientaliste che gestisce riserve in convenzione con la Regione. Non va meglio al Corpo forestale: qui il dirigente Pietro Tolomeo stato costretto, per mancanza di fondi, a varare il taglio del 40 per cento dello straordinario per il servizio anticendio, a ridurre le missioni degli ispettori e a non poter garantire i lavori di messa in sicurezza di diverse caserme sparse per la Sicilia. Comunque sono convinto che i margini per ridurre le spese ed evitare gli sprechi nellamministrazione regionale ci sono, io a esempio ho ridotto i costi per visite fiscali da 700 a 250 mila euro facendo gare provinciali, dice Tolomeo, che anche allEnergia, dove direttore a interim, ha problemi per mancanza di fondi e, per esempio, non ha un euro per lattivit di controllo nelle miniere.
E se Dario Matranga e Marcello Minio del Cobas-Codir ricordano come non ci sia un euro in bilancio per il rinnovo del contratto dei regionali, i 300 addetti al controllo delle dighe non avranno salario accessorio perch il dipartimento Acque e rifiuti rimasto a secco: Il dirigente Pietro Lo Monaco ha gi sollevato il problema sottolineando che mancano allappello 700 mila euro, di certo scorretto che a pagare i tagli alla spesa dopo anni di sprechi siano sempre i lavoratori, dice Enzo Abbinanti della Fp Cgil. Pochi fondi anche per gli ispettori del lavoro, che spesso non hanno coperte nemmeno le missioni. In tutti i rami dellamministrazione per le spese sono ridotte al lumicino: In alcuni uffici mancano perfino i soldi per acquistare la carta e il toner delle fotocopiatrici, dice Fulvio Pantano del Sadirs. Un allarme carta igienica, invece, era scattato nellarea archeologica di Segesta mentre i turisti hanno segnalato per giorni che il satiro di Mazara del Vallo rimasto al buoi perch le lampadine si erano fulminate e non erano state sostituite: Problema appena risolto, perch con delle economie abbiamo acquistato i faretti e domani (oggi, ndr) tutto torner alla normalit, anche se occorrerebbe sostituire il sistema di illuminazione per il quale occorrono 400 mila euro, dice il soprintendente di Trapani, Giuseppe Gini.
a. fras.



news

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

22-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 22 agosto 2019

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

Archivio news