LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

FORTE DEI MARMI. I ricconi russi comprano la storia
LUCA CINOTTI
MARTED, 17 AGOSTO 2010 IL TIRRENO -




Milioni a palate: le ville di Roma Imperiale nel mirino dei magnati

I vicini di Moratti ora si chiamano Bosov e Knaster



Stanno comprando la storia di Forte. il grido di allarme che gira fra le sabbie e le tende nobili dei bagni di Forte dei Marmi.
Dopo avere affittato ville e suite negli alberghi a cinque stelle, ora i magnati russi comprano. E non pi in periferia. Lobbiettivo il sancta sanctorum, lessenza del lifestyle versiliese (come lo definirebbe Matteo Marzotto): stanno comprando le ville di Roma Imperiale.
L dove hanno dimorano Massimo Moratti e Leonardo Del Vecchio, i principi Pacelli (eredi del Papa) e Fernanda Giulini (presidentessa dellente Ville Versiliesi) stanno arrivando gli ex kulaki che sono diventati ricchi.
Due i campanelli dallarme. Il primo lacquisto di villa Assettati da parte di una ricco russo, Dmitry Bosov, per dieci milioni di euro (pensate che la villa di Michel Jackson andata allasta per ventiquattro milioni di dollari). Che per non si accontentato della villa e ha acquistato anche un lotto edificabile a fianco, propriet della moglie dellex ministro Pietro Lunardi.
Qui scattato il primo dei campanelli dallarme. Se una famiglia importante come quella di Lunardi vende lultimo lotto costruibile sul fosso Fiumetto (vincolato dalle Belle arti come opera darte!), significa che di fronte a certe cifre nessuno insensibile.
Le dico questo: fra dieci anni lottanta per cento di Roma Imperiale sar in mano ai russi. Lo sosteneva giorni fa la proprietaria di una villa. E proprio in quelle ore, una seconda megavilla finiva in mano ad un russo.
Stavolta in via del Pineto. Ovvero dove ha casa il sociologo Francesco Alberoni e dove inizia il parco della Versiliana di dannunziana memoria.
A comprare, in questo caso, stato il finanziere russo (ma cittadino americano) Alexander Knaster.
Knaster ha un curriculum di tutto rispetto. Cinquantanni, nato a Mosca ma nel 1976 emigr negli Stati Uniti con i propri genitori. Dopo aver preso la cittadinanza e, in seguito, aver studiato ad Harvard, torn in Russia a met degli anni Novanta, dopo il crollo del comunismo. Sposato con quattro figli, ha lavorato (come tanti altri della sua generazione) nel settore energetico e, attualmente, direttore di un fondo finanziario (con base a Londra) che aiuta gli investimenti russi.
Nel 2009 la rivista Forbes lha inserito al 321.esimo posto degli americani pi ricchi, con un patrimonio netto di un miliardo e mezzo di dollari (circa un miliardo e cento milioni di euro).
Ai russi ha ceduto anche il bagno Rosina, lo stabilimento forse pi snob dellintera riviera. Dove si accede per cooptazione e dove ha due tende lo scultore Fernando Botero e la sua numerosa famiglia. Per la prima volta stata data una tenda ad una famiglia doltre Cortina, come si direbbe una volta.
Forse lunico luogo ancora intonso la Capannina di Franceschi. Non abbiamo clientela russa - conferma il patron Gherardo Guidi - non per scelta, sono loro che non frequentano. Diciamo che privilegiano andare al ristorante ed in Versilia trovano pane per i loro denti: i locali di lusso con grandi cantine non mancano.
Anche nel 2010 la stagione di Forte dei Marmi stata salvata - almemo a certi livelli - dalle cinquecento famiglie russe che frequentano il Pontile e dintorni.
Ma a Roma Imperiale non erano ancora entrati. Avevano trattato anche la villa di Paola del Belgio (la regina, nata principessa Ruffo di Calabria, stata partorita a Forte dei Marmi), ma poi non hanno concluso definitivamente per il prezzo.
Perch quella villa, seppur bellissima, si trova a Ronchi, ovvero Massa - spiega un agente immobiliare - e loro certe cifre le spendono soltanto dentro i confini di Forte dei Marmi.
Quei cinque chilometri di spiaggia con annessa pineta sono una sorta di enclave dove qualsiasi prezzo ammesso. Si parla di trentamila euro al metro quadro per un mega-appartamento in centro (con Jacuzzi e piscina sul tetto) mentre le statistiche confermano Forte dei Marmi al terzo posto in Italia per i prezzi delle case vacanze, dietro soltanto a Cortina e Portofino.
Ma quanto durer questa febbre? Forse per sempre - racconta un tassista di piazza Garibaldi - pensi che ora aspettiamo unondata di ricchi uzbechi. In quella repubblica basta grattare in terra che viene fuori il petrolio....
Ma certo loro rosso (nel senso del mattone) lo si trova soprattutto qui, fra il Twiga e la Capannina.




news

24-06-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 24 giugno 2019

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

Archivio news