LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

CAMPANIA - azzerata la dotazione finanziaria dei grandi eventi culturali
MARTED, 17 AGOSTO 2010 LA REPUBBLICA - Napoli

QUARANTADUE milioni da rimodulare, ovvero lintera politica culturale di Bassolino da riscrivere. Ecco la delibera della Regione pubblicata ieri dal Burc. Delibera che risale al 5 agosto, ovvero alla vigilia del dibattito con il Comune sulla ristrutturazione della Fondazione per il Forum della culture. Ma, mentre si discuteva degli apparati, Palazzo Santa Lucia azzerava la dotazione finanziaria dei grandi eventi culturali. Questo il senso della decisione di base, ovvero lannullamento della delibera di febbraio con la quale la precedente amministrazione aveva programmato la spesa di fondi europei sul fronte della cultura, oltre 42 milioni, concentrandola su quattro attrattori: Forum, Madre, Teatro festival e Giffoni Film festival.
La somma viene di fatto revocata, e se ne prevede la rimodulazione, ovvero una diversa distribuzione, da realizzare in fasi progressive e con scadenza almeno annuale, in ragione delle proposte presentate dagli attori del mondo culturale, compatibilmente con le risorse finanziarie. Insomma tutto da rifare, con un occhio alla adeguata erogazione delle risorse pubbliche e uno alla pianificazione geopolitica. Sul piano degli indirizzi si invita a valorizzare il Forum delle culture, i festival internazionali di cultura, mostre-eventi, il Festival di Ravello, il Giffoni Film festival e altro. Ma per ora solo due partite finanziarie sono espressamente determinate: 5 milioni per la realizzazione di eventi culturali e festival internazionali, altri 5 per la valorizzazione del patrimonio archivistico e bibliotecario. Gi bloccati anche 692.400 euro per il Madre e le sue grandi mostre.
Dunque ci sono altri 31 milioni e 700mila euro di fondi europei da redistribuire, compatibilmente con la situazione economica. Nulla di ci che decise Bassolino certo di sopravvivere a se stesso. A rischio appaiono soprattutto il Teatro festival e il Madre, che maggiormente necessitano di sicurezza per la programmazione pluriennale. Nessuna istituzione museale di un certo peso pu pensare di lavorare su programmazioni annuali, dice ad esempio Edoardo Cicelyn, direttore del Madre, il primo a reagire alla delibera. Cicelyn non intende contestare la legittimit politica dellatto della nuova giunta, ma solo valutarne gli effetti sul piano tecnico. Effetti che rischiano di essere disastrosi per il suo Madre: Ci vengono destinati circa 700mila euro, che si aggiungono ai 300mila gi deliberati e non ancora ricevuti. Si arriva cos al milione che ci era stato garantito per il 2010. Ma resta che la spesa ordinaria di circa 250mila euro al mese e che questi che arrivano ora sono fondi europei, per legge non ci posso pagare personale o bollette. Rischia di saltare anche il piano per lapertura del museo quattro ore al giorno.
(roberto fuccillo)



news

15-06-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 15 giugno 2019

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

Archivio news