LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SAN ZENO DI MONTAGNA. Il Consiglio cancella in un voto golf, nuove case e una strada
L'ARENA Martedì 10 Agosto 2010 PROVINCIA Pagina 27




Ribaltate le scelte della passata amministrazione in una seduta convocata d’urgenza



No agli 80 appartamenti a Perare Il sindaco: «Un incremento di 120 abitanti, il dieci per cento dei residenti che ci sono adesso»

Consiglio comunale convocato d’urgenza. La minoranza deserta la seduta e la maggioranza boccia i progetti approvati dalla precedente amministrazione, guidata dai consiglieri ora in opposizione.
L’assenza dell’intero gruppo di minoranza è apparso un chiaro segnale di dissenso sulle deliberazioni in esame. L’ex vicesindaco Piergiorgio Schena non rilascia dichiarazioni. E nel giro di un’ora, la nuova amministrazione ha rispedito al mittente in Regione, con osservazioni al piano d’area Baldo-Garda, il progetto del golf di Lumini; ha chiesto di stralciare la nuova strada prevista dal piano d’area, che da Rivoli arriverebbe a Torri passando da Caprino, Costermano e San Zeno; ha inoltre chiesto venga inserito nel piano d’area «il rinnovo degli impianti di risalita Prada-Costabella». E come colpo finale, ha bocciato il piano urbanistico attuativo di espansione edilizia di località Perare, (alle spalle del campo sportivo), approvato dalla precedente giunta comunale, in cui è prevista la costruzione di 70-80 appartamenti per circa 18 mila metri cubi.
«Con minimo 120 nuovi abitanti presunti, pari al 10 per cento della popolazione di San Zeno», ha precisato il sindaco Graziella Finotti. Una espansione edilizia che si trascina dall’anno scorso e per cui la ditta lottizzante ha fatto ricorso al Tar, che ha intimato il 30 giugno all’amministrazione di pronunicarsi sull’approvazione o meno del Pua entro 30 giorni. Da qui l’urgenza nella convocazione del Consiglio.
Nella deliberazione figura il dettaglio della mancata adozione del piano di lottizzazione. «Le opere di urbanizzazione sull’area sono carenti e vi sono serie difficoltà d’accesso... in parte su area di proprietà comunale e in parte su proprietà privata di terzi che non partecipano al piano attuattivo…» . «Con deliberazione del 25 marzo 2009, la giunta ha adottato il Piano urbanistico attuativo, con uno schema di convenzione che impegnava i privati ad assumere la realizzazione delle opere esterne all’area di lottizzazione, consistenti in allargamento della strada d’accesso, realizzazione di marciapiedi...».
La relazione prosegue: «Poco prima dell’adozione del Pua, il soggetto terzo che avrebbe dovuto cedere parte delle aree necessarie per l’ accesso, ha comunicato di non aver concordato alcuna cessione con i lottizzanti. Inoltre il 17 giugno 2009, la Soprintendenza ai Beni ambientali, ha evidenziato criticità» per «l’alto valore paesaggistico…».
«A marzo 2010», continua la deliberazione, «la ditta lottizzante ha presentato un atto con cui si impegnava a realizzare le opere di urbanizzazione esterne all’ambito, ma non forniva la dimostrazione di essere in possesso della disponibilità giuridica delle aree sulle quali doveva essere realizzata la viabilità d’accesso… nel dicembre 2009, i lottizzanti hanno chiesto all’amministrazione di sottoporre al voto del Consiglio comunale il pua; l’amministrazione ha comunicato che il piano non poteva essere approvato senza il rispetto delle previsioni... della giunta così i proprietari hanno proposto ricorso al Tar, chiedendo al tribunale che ordinasse al comune di pronunciarsi sul Pua di località Perare». Il Tribunale amministrativo regionale il 30 giugno ha chiesto al Comune di pronunciarsi.
Il Consiglio comunale ha risposto di ritenere che il piano non possa essere approvato e invitato la giunta comunale a verificare se sussistano profili di illegittimità nel provvedimento di adozione del Piano attuativo.



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news