LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

TOSCANA CAPALBIO - Ambientalisti in guerra Capalbio rischia un’invasione di cemento
CLAUDIO BELLUMORI
Il Tirreno 09/08/2010

CAPALBIO. Qualcuno vi possiede una casa, altri preferiscono visitarlo per trascorrere delle ore in totale relax. Ambientalisti e intellettuali - alcuni dei quali frequentatori dello stabilimento vip Ultima Spiaggia - scendono in campo per tutelare Capalbio. Impugnano la spada e firmano un documento in cui emergono diverse perplessità circa il protocollo d’intesa tra il Comune e la Provincia di Grosseto.
Un progetto, in soldoni, che mira alla sistemazione e valorizzazione della costa. Manco a dirlo, la querelle fa il giro dei principali quotidiani nazionali. La boutade si merita persino un angolo sull’edizione di Studio Aperto in onda ieri all’ora di pranzo. Al fine di fugare ogni dubbio e - probabilmente - mettere in ghiacciaia i bollenti spiriti, il primo cittadino di Capalbio Luigi Bellumori organizza per il 16 agosto (alle 18,30) un incontro, nella sede comunale, per discutere della faccenda.
La lista degli invitati comprende i firmatari delle associazioni ambientaliste sul piede di guerra: Alberto Asor Rosa (Rete dei comitati per la difesa del territorio), Valentino Podestà (Terra di Maremma), Angelo Gentili (Legambiente), Marcello Demi (Wwf Toscana), Angelo Properzi (Wwf provinciale), Vittorio Emiliani (Comitato per la bellezza), Gianni Mattioli e Nicoletta Marietti (Movimento Ecologista). Attualmente, le parti in gioco parlano lingue diverse. «Con questo piano si stravolge l’assetto paesaggistico e urbanistico della fascia costiera» affermano Emiliani & C., convinti tra l’altro che all’orizzonte potrebbero spuntare interventi (tipo nuovi casali sulla strada Litoranea, parcheggi in area dunale a Macchiatonda e Torba, per citarne alcuni) decisi senza alcuna partecipazione pubblica.
A loro avviso, inoltre, mancano garanzie sul porto turistico al Chiarone perché i posti barca non sono stati ancora definiti. In più - sempre al Chiarone - non sono specificate le volumetrie del villaggio che sorgerà dietro la duna. Stesso discorso vale per il nuovo parcheggio a Macchiatonda, nelle vicinanze dell’antica Dogana. Tra l’altro, riporta Firenze La Repubblica.it, il Comune è pronto “a trattare con i proprietari. In cambio di parcheggi e oneri di urbanizzazione, la società agricola (Sacra ndc) potrà completare il risanamento del podere risalente agli anni Trenta.
Alberto Asor Rosa, senza mezzi termini, denuncia: «Quel piano prevedeva casolari per i contadini dell’azienda, interventi mai realizzati e che Sacra spa ora vuole rispolverare. Ma al posto dei casali sorgeranno ville e villaggi turistici». Il sindaco Luigi Bellumori, da parte sua, respinge al mittente le accuse: «Le sistemazioni urbanistiche non prevedono un metro cubo in più lungo la fascia costiera e sarà permesso solo il recupero e la sistemazione delle volumetrie esistenti» e poi «è prevista la realizzazione senza costo per il Comune di aree di sosta in tutti i punti di accesso al mare, interventi caratterizzati da opere di mitigazione ambientale, quali schermature a verde, rimozione dell’asfalto, rifacimento della duna, creazione della sentieristica pedonale oltre che della viabilità con l’allontanamento - aggiunge - del traffico automobilistico dalla riserva naturale del lago di Burano».
«Il progresso e la crescita di una comunità che vive su una stagione breve e difficile - sostiene Bellumori - in un momento in cui la finanza pubblica è dissestata, transita attraverso interventi che garantiscano occupazione e miglioramento della qualità. Non credo - chiosa - che la soluzione sia stare a guardare pontificando su quanto è bella una terra in crisi economica».



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news