LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

ROMA PROPAGANDA FIDE: De Lise: tirato in ballo dal cardinale? Lui scarica
Virginia Piccolillo
22 giu 2010 Corriere Della Sera


Ma mica ero lagente immobiliare di Propaganda Fide. Pasquale De Lise, ex presidente del Tar, nominato dal governo il 18 giugno presidente del Consiglio di Stato, mulinella una mano, con laria di chi la sente dire grossa. Anche se la cavolata, laveva detta il suo amico Pietro Lunardi: di aver scelto il palazzetto a prezzi stracciati su un catalogo che gli mostrarono lui e Angelo Balducci. Ma per carit. A parte che Lunardi non lo vedo da tempo immemorabile. Io ero e sono consultore di Propaganda Fide. Ma una carica onorifica. Non che io sia particolarmente legato al Vaticano. Mi chiamano per problemi generali. Di questo non si parl. Semmai dellidea di trattare la compravendita di interi palazzi con una sola persona. Ma anche il cardinal Sepe ora lo tira in ballo. Dice di essersi avvalso sempre della collaborazione sua, di Balducci e di Francesco Silvano. Ma insomma. Io penso di avere un certo pedigree. Non mi sarei mai messo a trattare vendite o acquisti. Capisco che Sepe voglia scaricare. Bisogna avere carit cristiana. Ma la mia una negazione radicale. E della casa di via Giulia per Bertolaso? Mai saputo. E non capisco nemmeno: se c un proprietario e uno che dice di aver preso i soldi, cosa centra Propaganda Fide? Boh. Sul restauro fantasma del palazzo di Piazza di Spagna contesta: Ho visto i ponteggi. Credo che i lavori siano stati svolti. Mi si accenn al restauro come operazione di routine finanziata da questa spa para-pubblica, Arcus. Era un palazzo storico e ne aveva i requisiti. I controlli non spettavano certo ai beneficiari del contributo. Semmai alla Corte dei Conti. De Lise, napoletano, 73 anni, 49 dei quali passati in magistratura, non abbandona il sorriso nemmeno se si accenna a quella telefonata in cui suo genero, Patrizio Leozappa, si vanta con Diego Anemone di aver usato De Lise per pilotare lordinanza del Tar favorevole al Salaria Sport Village: Questa unaltra stupidaggine enorme. Io gi avevo lasciato il Tar. Sarebbe stato degradante chiedere un favore ai miei successori, di grado inferiore al mio. Ma allora suo genero perch lo dice? Eeh! Sa quanti millantano. E poi ho visto quella ordinanza, dopo. Era impeccabile. La sospensiva non serviva perch il centro era gi sotto sequestro penale e i lavori erano pressoch ultimati. Semmai si poteva impugnare. Perch non stato fatto?. Ma Anemone era amico suo? Mai visto in vita mia. Io sono stato amico solo di Balducci. Non lo rinnego, ma sono sorpreso. Non ho mai avuto limpressione che avesse un dottor Jekyll dietro le spalle.



news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news