LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

II Tesoro: cedibile il 30% dei beni culturali - Ma edifici storici ed heritage sono definiti inalienabili
LA STAMPA, 07-AGO-2004





ROMA Lo Stato pu cedere il 30% dei beni di valore culturale. Il dato si ricava dal conto patrimoniale delle pubbliche amministrazioni, che stato predisposto dal Tesoro, e in particolare dal capitolo contenente le prime riflessioni per la costruzione di un sistema di strategie asset management.

Il valore della voce immobili residenziali e non residenziali figura con un valore di 44,195 miliardi di euro nel 2003. La stima complessiva delle infrastrutture invece pari a 285,407 miliardi.
In una tabella del documento viene poi indicata la cifra di 23,736 miliardi per beni storico-artistici (heritage) non disponibili.
Per i beni mobili di valore culturale, biblioteche e archivi considerati vendibili valgono complessivamente il valore di 12,342 miliardi e la disponibilit del 30% dunque relativa a 3,703 miliardi.
Gli immobli residenziali e non comprendono quelli delle amministrazioni centrali e degli enti pubblici per 7,154 miliardi mentre 37,042 miliardi sono relativi agli immobili civili a uso abitativo (4,637 miliardi), rurali a uso abitativo (497 milioni), usi governativi comprese le caserme e uso collettivo, non residenziali (27,093) e uso commerciale (4,815).
Immediatamente cedibili la classificazione attribuita agli immobili residenziali.
Sono invece considerati non cedibili le risorse naturali, gli equipaggiamenti militari, le infrastrutture, le frequenze.
Risultano poi totalmente cedibili gli immobili commerciali, al 70% quelli destinati a usi governativi e collettivi. Non sono cedibili gli immobili a uso militare.

E' ipotizzata l'eventuale cessione poi del 30% di impianti, attrezzature e macchinari che nel complesso valgono 7,203 miliardi.

Per le immobilizzazioni immateriali viene evidenziata la piena cedibilit dei diritti di sfruttamento, mentre vendibile il 10% del valore disponibile Der ricerca e sviluppo.
E' stata inoltre prudenzialmente stimata una cedibilit del 50% per opere d'ingegno, brevetti, diritti d'autore, avviamento di attivit commerciali.
L'intero conto patrimoniale della pubblica amministrazione, compilato dal Dipartimento dej Tesoro del ministero dell'Economia, segna un valore al 2003 di 1.771,426 miliardi, a fronte di un debito di 1.384,210 miliardi.
L'indirizzo strategico suggerito dall'utilizzo del nuovo conto -si legge nella premessa del documento - rappresenta cos un cambiamento di prospettiva rispetto al passato. Esso potr diventare uno strumento di politica economica aggiuntivo, se non sostitutivo, di quelli tradizionali fin qua utilizzati.

Nel documento, stilato sull esempio di analoghi lavori (full accrual accounting) realizzati nel Regno Unito, in Svezia, in Nuova Zelanda, in Canada e negli Usa, si legge che il settore pubblico italiano possiede un attivo patrimoniale pari al 137% del pil, rispetto a una media degli altri paesi del 58%, e un debito pari al 106,2% contro una media degli altri paesi del 45,3%: l'Italia ha un patrimonio di attivit fisse ingente, il 60% del totale delle pubbliche amministrazioni, in media con gli altri paesi; una quota di partecipazioni sul totale generalmente superiore alla media e una quota di crediti comparabile a quella degli altri.

Il rapporto tra attivo e passivo in Italia risulta pari a 1,27, in linea con gli altri paesi citati. Ma siamo anche il paese che detiene pi partecipazioni statali: 0,11 in rapporto alle attivit totali, contro lo 0,06 della Nuova Zelanda, lo 0,04 del Regno Unito, lo 0,003 dell'Australia, lo 0,05 del Canada. Gli Usa non hanno partecipazioni statali. Si legge poi che politiche di gestione efficiente di un patrimonio di tali dimensioni, cos come politiche di riduzione dell'ambito dello stato nell'economia ovvero di una sua condivisione con il settore privato hanno, quindi, nel rispetto di una sana struttura patrimoniale, forti potenzialit di successo, [r.r.]



news

17-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 17 settembre 2019

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news