LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SICILIA - SIRACUSA - Villa romana in viale Teocrito
Isabella di Bartolo
LA SICILIA Marted 27 Aprile 2010 Siracusa,


Si scava per l'Enel e si trovano i resti di una grande casa



Uno scavo senza precedenti quello in corso in viale Luigi Cadorna, possibile grazie ai lavori per la posa della nuova rete fognaria. Qui, sotto lo sguardo dei residenti ma anche di turisti e studenti che seguono le operazioni di scavo con il benestare dell'quipe della Soprintendenza, gli archeologi diretti da Lorenzo Guzzardi stanno smontando una porzione della grande strada romana scoperta mesi fa.

E per consentire il passaggio della tubatura, stanno smantellando basola per basola un tratto dell'antica via per lasciare lo spazio ai tubi e salvaguardare i reperti. Un'operazione senza precedenti - afferma Guzzardi, responsabile del settore Archeologico della Soprintendenza - che ci permette di indagare gli strati pi antichi della strada grazie allo scavo a sezione trasversale che stiamo eseguendo. Osservatori d'eccezione, oltre agli operai della ditta che cura la nuova fognatura alla Borgata, sono i turisti di tutto il mondo che si fermano in viale Cadorna, non appena usciti dal museo Paolo Orsi. A loro gli archeologi della Soprintendenza spiegano scavi e ritrovamenti, come racconta Guzzardi. E lo stesso accaduto con studenti, allievi di master e delle accademie che si sono soffermati a seguire le operazioni di scavo sul marciapiedi di viale Cadorna.

Lavori in corso anche in via Monte Grappa dove sono venuti alla luce frammenti di mosaici con motivi a treccia appartenenti alla pavimentazione di un'abitazione, che ha spinto gli operai a cambiare la disposizione dei tubi per non intaccare i resti. Nessuna modifica all'opera pubblica in via Isonzo, dove le squadre della Soprintendenza sono al lavoro per recuperare dati interessanti sotto il profilo topografico.
Saranno invece coperti i rinvenimenti scoperti lungo il viale Teocrito dove sono in corso i lavori dell'Enel. Ieri mattina si svolto il sopralluogo presieduto da Guzzardi.
Abbiamo potuto scavare sino al piano roccioso - spiega l'archeologo - ottenendo informazioni preziose e seguendo il vecchio scavo degli anni '50 che ci ha consentito di avere maggiori ragguagli sull'organizzazione dei quartieri antichi. Sapevamo dell'esistenza di una strada antica ma i nuovi scavi hanno permesso di giungere sino al livello ellenistico, individuando una canaletta per lo smaltimento delle acque bianche. E soprattutto i resti di un'importante casa romana con tracce del suo pavimento in opus sectile con marmi policromi intarsiati.
Gi rilevate e studiate, le meraviglie sotterranee torneranno sotto il livello stradale: da oggi infatti l'Enel chiuder i cantieri.



news

25-06-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 giugno 2019

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

Archivio news