LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

LAGLIO - Fai, Wwf e Italia nostra contro Pozzi: «Svende il paesaggio per 30 denari»
10 aprile 2010, LA PROVINCIA DI COMO


Attacco frontale delle associazioni. Il sindaco: «Non sono Giuda, pretendo le scuse»

LAGLIO Tre associazioni, il Fondo ambiente italiano, Italia nostra e Wwf a firma dei presidenti lombardi Costanza Pratesi, Luigi Santambragio e Paola Brambilla, censurano il sindaco di Laglio Roberto Pozzi per le recenti vicende collegate alla costruzione dell'autosilo di Torriggia e alla ristrutturazione di villa La Punta e parlano di «svendita del territorio per trenta denari».
Il sindaco replica energicamente «non sono un giuda, come Roberto Pozzi potrei sorvolare su tale pesante, ingiusta e ingiustificata affermazione, ma come primo cittadino di una comunità, democraticamente eletto, attendo delle scuse».
La lettera del Fai, Italia nostra e Wwf, resa pubblica dai rispettivi presidenti, richiama il fatto che «tutela del territorio significa anzitutto prendersi cura del patrimonio culturale quali ad esempio villa La Punta oltre che del paesaggio nel suo insieme come il promontorio di Torriggia. Tutela che coincide con conservazione e salvaguardia dei caratteri significativi di un luogo appartenente a tutti».
«Come è possibile - aggiungono Brambilla, Pratesi e Santambrogio - poter anche solo ipotizzare di svendere tutto questo per trenta denari? Siamo ben consapevoli della situazione finanziaria degli enti locali ma questa non può da sola giustificare il baratto per esigenze contingenti di quanto più prezioso abbiamo. Le nostre associazioni hanno sempre offerto collaborazione e competenze nel ricercare soluzioni che contribuiscano a valorizzare l'esistente, garantire la riconoscibilità e la qualità di quei luoghi invidiati e celebrati in tutto il mondo. Il caso di Villa La Punta presenta una palese violazione di norme e leggi regionali e nazionali: il progetto di riqualificazione mostra ben 12 punti di criticità e contrasto con le direttive regionali, il Codice dei beni culturali e il nuovo Piano paesaggistico regionale. Solo questo - afferma la lettera - è all'origine della bocciatura della Soprintendenza. Dispiace dover apprendere che questo organo è considerato una semplice banderuola che si piega agli interessi di alcuni: la tutela del paesaggio è indiscutibile principio costituzionale».
M. L.



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news