LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

I resti di Ercolano sono multimediali
di Silvia Nani
02 dicembre 2009, corriere della sera

IL MAV, MUSEO ARCHEOLOGICO VIRTUALE





La leggenda attribuisce la sua fondazione ad Ercole. Ma la citt di Ercolano fior allepoca di Augusto, con il restauro dei suoi edifici pubblici che leruzione del Vesuvio seppell nel 79 dopo Cristo. Oggi una cittadina di case basse affacciata sul litorale che attira turisti da tutto il mondo per i suoi scavi archeologici. Dove una visita equivale a vagare tra quelle che furono le abitazioni, il foro, le terme, il teatro, lasciando correre la fantasia per percepire latmosfera del tempo.

Ma se, arrivando davanti al portale di accesso agli scavi, si prosegue per alcune decine di metri lungo la strada principale che sale verso il Vesuvio, lantica Ercolano sembra materializzarsi in tutto il suo splendore davanti al nostro sguardo. Nascosto nel sottosuolo di un edificio basso anni Venti infatti c il MAV, ilMuseo Archeologico Virtuale. Nessun reperto, nessuna traccia di vestigia del passato: qui tutto accade, appunto, in modo virtuale. Perch grazie alle pi innovative tecnologie multimediali gli scavi sembrano animarsi e il visitatore ne diventa parte integrante. Cos, varcato un immaginario portale, inizia un percorso visivo e tattile, reso possibile da sofisticate applicazioni di intelligenza artificiale basate su sensori che rilevano i movimenti e software che li rielaborano. Basta allora passare la mano sulla fontana per vedere sul fondo lacqua immaginaria incresparsi. Oppure ritrovarsi, camminando, afar tornare alla luce un antico mosaico. Ma anche possibile passare attraverso la nube ardente, simbolo della distruzione della citt: minuscole particelle dacqua scomposte in pixel creano un velo, cos impalpabile da lasciare asciutto chi lo oltrepassa. E sul tavolo interattivo, passando la mano, si materializzano immagini e si sfogliano volumi. Inaugurato da poco pi di un anno, il MAV vuole diventare la 'casa' delle nuove tecnologie multimediali applicate ai beni culturali, dice il sindaco Nino Daniele, che anche presidente della Fondazione che gestisce il museo. Come? Promuovendo mostre e convegni sullinnovazione. Ma soprattutto continuando asperimentare le tecnologie pi allavanguardia perch il museo diventi la chiave di lettura contemporanea per rileggere il passato . Ma la valorizzazione del passato attraverso linnovazione avviene anche allinterno del parco degli scavi, dove a giugno stato inaugurato un impianto che genera energia elettrica con idrogeno prodotto dal fotovoltaico, contribuendo in modo pulito allilluminazione notturna dellarea archeologica. il primo caso in Italia di energia prodotta in un sito del genere spiega Mario Lupacchini, responsabile per la Regione Campania dellerogazione del fondo realizzato dal CESI con il finanziamento della Regione, un progetto unico nel suo genere. Oltre a fungere da esempio per divulgare la tecnologia dellidrogeno, dimostra come un impianto innovativo possa integrarsi perfettamente anche dal punto di vista architettonico.

Impianto che oggi un progetto pilota gi preso in considerazione da molte aziende campane e persino di altre regioni.



news

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

16-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 16 agosto 2019

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

Archivio news