LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

FORMIGONI:BARRIERE MOBILI SU LUNGOLAGO DI COMO
Notiziario Marketpress di Lunedì 30 Novembre 2009




FORMIGONI:BARRIERE MOBILI SU LUNGOLAGO DI COMO REGIONE, PROVINCIA E COMUNE INSIEME PER PROGETTO MIGLIORATIVO E PER L´ARREDO URBANO UN CONCORSO DI IDEE INTERNAZIONALE


Milano, 30 novembre 2009 - Nuove paratie mobili al posto di quelle fisse, "taglio" del discusso muro di cemento armato (con la parte interrata che resta a difesa del passaggio dell´acqua) con costi interamente a carico della società che ha realizzato finora le opere di difesa idraulica. Sono questi i punti fondanti del nuovo progetto per la sistemazione del lungolago di Como e per la difesa dalle esondazioni, che il presidente della Regione, Roberto Formigoni, ha presentato oggi insieme al presidente della Provincia, Leonardo Carioni, al sindaco di Como, Roberto Bruni, e all´assessore regionale al Territorio e urbanistica, Davide Boni. Un progetto "migliorativo", ha sottolineato Formigoni, "che in via definitiva crei le condizioni per la sicurezza idraulica della città e valorizzi il bene lungolago, frutto del lavoro e della piena collaborazione tra Regione, Comune e Provincia". In dettaglio, le nuove paratoie saranno in parte automatiche (per circa 300 metri), sollevabili idraulicamente quando necessario, e in parte manuali (per 400 metri circa), montate su guide appositamente predisposte. Il nuovo piano calpestabile - in corrispondenza di piazza Cavour - sarà realizzato a una quota inferiore rispetto a quella prevista originariamente, per tutelare maggiormente la vista lago; i parapetti in muratura previsti in corrispondenza dei "moli" laterali di piazza Cavour saranno sostituiti completamente da parapetti trasparenti, con guide per l´inserimento di pannelli mobili. Nella valutazione dei diversi effetti visivi - positivi e negativi - delle nuove opere sono stati presi in considerazione, da un lato, i diversi punti di vista (dalla nuova passeggiata, dalla viabilità costiera, da piazza Cavour e dal lago) e, dall´altro, i diversi soggetti: ciclisti, automobilisti, utenti della navigazione e clienti degli esercizi pubblici. Le nuove opere comporteranno un costo aggiuntivo di 2,1 milioni di euro, con l´obiettivo di valorizzare i punti di forza del progetto attuale e migliorare gli aspetti problematici, come è stato per il "muro" parzialmente realizzato, che il presidente ha definito senza mezzi termini "un grave errore". "In totale - ha ricordato il presidente lombardo - oltre 16 milioni di euro del bilancio regionale saranno destinati alla città". E non solo. "Vogliamo valorizzare la città promuovendo un concorso di idee di livello internazionale - ha detto Formigoni - per realizzare l´arredo urbano più bello possibile nell´area prospiciente il lungolago". Ora il progetto passa al Comune di Como, chiamato a compiere i successivi passaggi tecnici e amministrativi: "Entro il mese di dicembre - ha detto il sindaco di Como, Roberto Bruni, - sarà predisposto il progetto esecutivo". Poi sarà avviato l´iter autorizzatorio, con la conferenza dei servizi e l´approvazione della perizia di variante, per arrivare entro febbraio all´avvio dei nuovi lavori. Con l´obiettivo, ha annunciato Bruni, "di concludere i lavori almeno per la parte ovest entro la prossima estate". "Questo progetto - ha voluto sottolineare l´assessore al Territorio, Davide Boni - testimonia la grande attenzione che Regione Lombardia dimostra per la difesa della città dalle esondazioni e per il valore paesaggistico di questa parte di territorio. Ora l´obiettivo è mantenere i tempi prefissati, per realizzare quello che è a tutti gli effetti un grande progetto migliorativo per il lungolago, grazie al quale saranno destinati a Como fondi ulteriori per la salvaguardia idraulica". .



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news