LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

ABRUZZO: NUOVI FONDI PER 50 MLN NEL PIANO RURALE FORTE SOSTEGNO ALLE AZIENDE DANNEGGIATE DAL SISMA
Notiziario Marketpress di Giovedì 26 Novembre 2009


Pescara - Il Comitato per lo sviluppo rurale dell´Unione europea ha approvato, lunedi scorso, la proposta della Regione Abruzzo per l´impiego di nuovi fondi, per 50 milioni di euro, previsti dalla stessa Ue a beneficio dello sviluppo rurale. Per questo la Regione ha proposto modifiche al Programma di sviluppo rurale per integrarvi questi fondi aggiuntivi derivanti dall´Health check della Politica agricola comune (Pac)e dal Piano europeo di ripresa economica. Lo ha annunciato stamani l´assessore all´Agricoltura, Mauro Febbo. Le modifiche sostanziali del programma di sviluppo rurale, con un incremento di circa 30 milioni di euro, sono state previste per il ripristino del potenziale della produzione agricola e per la modernizzazione delle imprese agricole, soprattutto per sostenere la ripresa delle aziende danneggiate dal sisma e per l´agriturismo. "Con il nostro impegno e la collaborazione piena di tutti gli uffici competenti dell´assessorato e di tutte le associazioni del settore l´Abruzzo è stata la seconda regione in Italia a presentare domanda per le modifiche al piano di sviluppo rurale e la terza a vedersi approvata la rimodulazione dei fondi" ha sottolineato l´assessore Febbo. "La versione precedente del piano di sviluppo rurale già incorporava, in gran parte, nei propri obiettivi, le priorità identificate come nuove sfide, ora la scelta della nuova Giunta regionale è stata quella di concentrare i fondi dell´Health check sulla sfida della biodiversità - ha spiegato l´assessore - tutto questo in ragione dell´esigenza di tutelare, in modo più incisivo, quella risorsa ambientale, agricola e zootecnica rappresentata dai pascoli montani che caratterizzano il contesto regionale, non solo dal punto di vista geomorfologico ed ambientale ma anche culturale, paesaggistico ed economico". Particolare attenzione nella rimodulazione dei fondi è stata posta anche a sostegno dell´adozione e diffusione delle tecnologie di informazione e comunicazione, come la banda larga non ancora presente su tutto il territorio regionale, in modo da garantire servizi costanti e di qualità. Inoltre l´assessore Febbo ha precisato che una parte delle misure previste nel Piano di sviluppo rurale sono state attivate dal giugno scorso e le voci più consistenti di queste misure sono quelle che riguardano l´avvio di giovani agricoltori e la maggiore valorizzazione dei prodotti dell´agricoltura e silvicoltura. Un´altra parte delle misure è quella che sarà attivata per dicembre, puntando soprattutto sull´agriturismo. Ulteriori misure sono previste per gennaio 2010, quelle riguardanti le strategie di sviluppo locale per competitività, ambiente, qualità della vita e progetti di cooperazione. .



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news