LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

PIANO CASA. PARTE DA UDINE LA DIFESA DELL' AUTONOMIA DEI COMUNI.
Data pubblicazione 09/11/2009



Con lapprovazione del testo del Codice regionale delledilizia, diventa legge il Piano Casa del Friuli. Le possibilit di ampliamento previste (una su tutte, quella che prevede lampliamento fino al 35%, in deroga ai regolamenti e ai piani comunali) coinvolgeranno in modo uniforme tutta la regione. A differenza che nelle altre leggi regionali, infatti, non previsto per le amministrazioni comunali il potere di adattare lapplicazione delle misure al proprio territorio. Una norma, quindi, che depotenzia i Comuni e contrasta con il principio di sussidiariet e collaborazione tra amministrazioni. Udine non ci sta e per difendere lautonomia dei Comuni, Palazzo DAronco promuove e organizza un convegno venerd 20 novembre alle 17.30 in sala Ajace a Udine. Dopo lintroduzione dei lavori dellassessore alla Pianificazione territoriale, Mariagrazia Santoro, interverranno un Consigliere di Stato e lordinario di urbanistica dellUniversit di Trieste Paola Di Biagi. Al termine dellincontro il sindaco del Comune di Udine Furio Honsell inviter gli amministratori locali a firmare una lettera per chiedere al Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, di difendere lautonomia dei Comuni nelle scelte di pianificazione urbanistica e di impugnare di incostituzionalit la legge regionale. una norma anarchica sottolinea il sindaco Honsell - tutta a danno dei cittadini e della qualit delle loro abitazioni e che porter alla svalutazione delle abitazioni, soffocate dagli edifici innalzati in maniera indiscriminata. importante che tutti gli amministratori locali contrastino questa decisione. Per quanto riguarda Udine, ad esempio, la norma pu vanificare tutto il lavoro che ha portato allapprovazione i consiglio comunale della cosiddetta variante delle altezze con cui la giunta Honsell ha voluto dire basta agli ecomostri, dando voce ai cittadini che chiedevano una limitazione della possibilit di costruire in altezza oltre un certo limite nelle zone residenziali caratterizzate da edifici bassi. Questo rappresenta uno schiaffo ai cittadini ai quali sta a cuore la vivibilit dei propri quartieri sottolinea lassessore Santoro, che contesta anche il limite di cinque anni fissato per realizzare gli ampliamenti: Se da un lato il termine troppo lungo per essere di semplice contrasto alla crisi dice -, dallaltro troppo breve perch mette in seria difficolt la possibilit delle amministrazioni comunali di pianificare, visto che con un arco temporale cos limitato praticamente impossibile programmare la dotazione di nuovi servizi pubblici, come scuole, parchi pubblici o parcheggi. Ci troviamo conclude Santoro - con delle citt che potrebbero ingrandirsi del 35%, ma non si sa n dove, n quando. Questo dimostra come non sia possibile parlare semplicemente di edilizia ma sia necessario soppesare quanto le misure possono trasformare il volto delle nostre citt.

http://www.triesteoggi.tv/news.php?tag=VWRpbmU=&StartRow=1


news

18-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 agosto 2019

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

Archivio news