LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

ARCOLE. Raddoppiano i parcheggi e le aree verdi
Marted 03 Novembre 2009 - L'ARENA

Via libera del Consiglio comunale al Piano casa. Il sindaco: Interventi mirati a creare un paese pi vivibile





Giavarina: Sbagliato non permettere demolizione e ricostruzione delle unit abitative in zone agricole

Le finalit del Piano casa si possono ricondurre alla volont di creare uno strumento di politica economica a sostegno del settore edilizio, attraverso interventi che mirino al miglioramento della qualit abitativa per preservare e rivitalizzare il patrimonio edilizio e favorire lutilizzo delledilizia sostenibile e delle fonti di energia rinnovabili.
Lo spiega il sindaco e deputata Giovanna Negro, dopo ladozione da parte del Consiglio comunale della legge regionale 14 dello scorso 8 luglio.
Lobiettivo prefigurato nel programma politico dellamministrazione, spiega lonorevole Negro, rivolto a ottenere un paese pi vivibile. Lentrata in vigore del Piano casa introduce una deroga delle previsioni urbanistico-edilizie a livello comunale, provinciale e regionale. Tuttavia si limita a prevedere ladeguamento delle opere di urbanizzazione primaria trascurando invece gli standard secondari, proprio nelle zone di completamento e nei centri storici.
Questa legge, prosegue il sindaco, evidenzia quanto lamministrazione ha in programma, ossia: il raddoppio degli standard primari (parcheggi e aree verdi, ndr) e un controllo attento e armonico del territorio. Non siamo contro gli allevamenti, ma vogliamo rispettare la direttiva nitrati. Il certificato di inizio attivit dovr contenere per il Comune di Arcole i pareri relativi alla raccolta dei rifiuti e allallacciamento alla rete fognaria.
Le distanze dai confini abitativi, conclude Negro, non hanno subito modifiche rispetto a quelle previste dal piano regolatore. Restano in vigore infatti anche per il Piano casa le norme tecniche del Prg.
I consiglieri di opposizione Tiziano Borasco, Stefano Canazza, Igino Bonvicini e Maffeo Giavarina si sono astenuti. A me pare che non vi sia una chiara scelta politica, ha rimarcato Giavarina. Si poteva decidere di evitare di peggiorare il tessuto urbano. Ci troviamo a dover approvare la legge regionale in toto. Secondo me inoltre, sbagliato non permettere la demolizione e la ricostruzione delle unit abitative in zone agricole: l che ci sono case da sistemare.
Chiedere il raddoppio degli standard urbanistici vuol dire snaturare la norma regionale, ha criticato la scelta Borasco, il raddoppio ha un senso nelle nuove aree urbanizzate, ma non dove ci sono strutture esistenti in centro storico, perch non ci sono gli spazi. Se non si trovano gli spazi nel centro urbano, sposteremo questi standard (parcheggi e aree verdi) in altre zone dove c la possibilit e la necessit, ha risposto il sindaco, perch anche in zone urbanizzate di recente, ci sono gi carenze di parcheggi e aree verdi. E ammesso lampliamento solo della prima casa sulla volumetria massima e si esclude dallampliamento tutto ci che non prima casa.Z.M.



news

17-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 17 agosto 2019

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

Archivio news