LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

CAMPANIA - C'ERA UNA VOLTA Bassolinia
di Francesca Pilla
IL MANIFESTO 29.10.2009



Tra il sindaco di Salerno Vincenzo de Luca e il bassoliniano Ennio Cascetta, spunta il terzo incomodo. Corrado Gabriele di Rifondazione. Che secondo un sondaggio sarebbe al 30%. Ma Sinistra e libert storce il naso. Cos la sinistra campana prepara la successione a Bassolino
Il giorno dopo la consacrazione del segretario regionale Enzo Amendola si guarda gi avanti, alle regionali e al dopo Bassolino, se ci sar. Il 28 marzo alle porte e anche le decisioni sul candidato che dovrebbe sfidare l'agguerrito Pdl premono. Una scelta che determiner non solo il futuro delle correnti all'interno dei democratici, tra bassoliniani storici, pentiti e fuoriusciti, nonch indecisi, ma anche la collocazioni dei partiti "esterni" a sinistra e al centro. Il trentacinquenne bersanian-dalemiano ha sempre detto di voler tornare a una nuova unione, basata sul programma e non sulle spartizioni e poche ore dopo la sua vittoria ha annunciato che incontrer presto Sinistra e libert per le prime consultazioni: La diatriba tra bassoliniani e antibassoliniani finita, ora guardiamo al futuro. Ma se il futuro incomincia dal nuovo presidente di regione la lotta gi aperta. Due in candidati in pectore: Vincenzo De Luca, sindaco di Salerno appoggiato dagli scontenti dell'era di Antonio, e Ennio Cascetta, assessore ai trasporti e uomo fidato del governatore. Ma ieri la Digis, specializzata in sondaggi d'informazione, pone la questione di un terzo nome, quello dell'assessore al lavoro e all'istruzione Corrado Gabriele di Rifondazione. Secondo una ricerca del 22-23 ottobre che ha contattato 2400 possibili elettori, l'indice di gradimento dell'assessore al 30,2, De Luca al 33, Cascetta si ferma all'8,1. Non solo. Per le persone contattate chi riscuote maggior consenso a livello di popolarit a destra la ministra Mara Carfagna 34,1, segue il presidente degli industriali inviso per tra i politici del Pdl con 8,5, Nicola Cosentino con le sue beghe giudiziarie al 7,6, gli indecisi 23,7, quindi gli astenuti 26,1.
Tra la Carfagna (che per al momento fuori gioco tra le nomine dei berluscones) e Gabriele, sempre secondo i sondaggi, la lotta sarebbe alla pari: 37,1 per la prima, 33,2 per il secondo. Al di l del netto calo di consensi che videro Bassolino stravincere per ben due mandati al primo turno, la questione Gabriele apre il dibattito a sinistra, perch se Sinistra e Libert gi pronta alle primarie, ma con un uomo esterno ai partiti, Rifondazione pone la questione morale al primo posto e considera estemporanea la possibilit di presentarsi alle primarie.
Siamo interessati a un confronto e a un percorso unitario di coalizione - spiega Raffaele Tecce ex assessore giunta Iervolino e attualmente responsabile nazionale per gli enti locali - ma la parola d'ordine deve essere discontinuit. Noi possiamo parlare di unit di tutto il centrosinistra anche a livello nazionale ma ci sono 4 o 5 punti programmatici in Campania che non possiamo trascendere, una gestione sanit sposti risorse dal privato al pubblico, una totale revisione della legge urbanistica, una riscrittura del piano dei rifiuti perch non accettiamo che quello di Ganapini sia la fotocopia di Bertolaso. Su tutto ovviamente pesa la questione morale nessuna candidatura pu essere fatta con persone che hanno problemi di giustizia. Dal partito per si rendono conto che un'alleanza elettorale va fatta e che non pu essere lasciato il passo alle destre, ma la preoccupazione che nel momento in cui si accettano le primarie anche nel caso in cui dovesse essere scelto un bassoliniano di ferro andrebbe appoggiato fino in fondo, mentre come spiega l'attuale consigliere provinciale partenopeo ed ex senatore Sodano un uomo della giunta di Bassolino non pu rappresentare il nuovo. Se dobbiamo esprimere un elemento di innovazione all'interno della politica - dice - se non va bene Bassolino che ha deciso di non ricandidarsi perch dovrebbe farlo un assessore della sua giunta?. Da parte sua Gabriele si dice a disposizione e che sulla possibilit di una candidatura alle primarie se c' l'appoggio dei suoi, per il momento ha raccolto il consenso di sindacati, associazioni e del mondo con cui ha collaborato in questi anni: In ogni caso non mi sentirei un elemento di continuit solo per la mia presenza in giunta - afferma - visto che la mia eventuale candidatura sarebbe in contrapposizione con un uomo di Bassolino. pur vero che molto di buono stato fatto da questa amministrazione e il lavoro non va buttato in toto.
La possibilit Gabriele getta un po' di scompiglio e se vero che da Sinistra e Libert storcono il naso, d'altra parte poco probabile pensare a una coalizione dove i candidati alle primarie sono tutti esponenti del Pd. Di un nome da cercare nella societ civile parla Giuseppe De Cristofaro ex-deputato Prc oggi responsabile regionale di Sinistra e Libert: Noi siamo per una nuova coalizione, su Gabriele non ho nessun problema, ma a nostro parere si dovrebbe cercare un candidato esterno, altrimenti ogni forza, come ovvio, spingerebbe per un suo uomo. Le primarie vanno fatte e va ricercata anche un'unione quanto pi ampia possibile, e se ci sono i margini va pensato anche un accordo con l'Udc, dinanzi a una candidatura come Cosentino si devono mettere insieme tutte le forze perch un pericolo troppo grosso per poterlo sottovalutare.
Marco Di Lello, che rappresenta l'ala socialista del partito vendoliano, orgogliosamente rivendica di essere stato un oppositore del governatore e pone un secco alt alla possibilit Gabriele: Abbiamo gi due o tre nomi da proporre, ma non si sbilancia anche perch tra questi potrebbe esserci il suo. E l'altro ieri De Mita per la prima volta si sbilanciato a sinistra, ma per lui De Luca troppo personalista.



news

17-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 17 settembre 2019

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news