LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

NEGRAR. Il Piano casa sotto i riflettori
Gioved 29 Ottobre 2009 - L'ARENA

Stasera nuova seduta consiliare. Renzi: S solo ad ampliamenti di edifici esistenti




Il Piano casa a Negrar non sar applicabile per gli edifici nei centri storici, per quelli con vincolo monumentale oppure con grado di protezione uno e due, e nemmeno in zone indicate come non idonee.
Non ha detto di pi il consigliere Roberta Renzi durante il Consiglio comunale di sabato scorso, ma ha comunque anticipato alcune modalit che lamministrazione negrarese intende seguire nel rendere operativa la legge regionale 14 dell8 luglio 2009, nata a sostegno del settore edilizio, per favorire lutilizzo delledilizia sostenibile e labolizione delle barriere architettoniche. Entro la fine del mese scade infatti il termine per personalizzarla in base al territorio e alle sue caratteristiche.
La Renzi intervenuta nellambito del dibattito tra maggioranza e opposizione sulle linee programmatiche di mandato, che erano il punto focale dellultima seduta consiliare e su cui c stata una dura battaglia. Laggancio laveva fornito il consigliere dopposizione Fausto Rossignoli, intervenendo sulla tutela del patrimonio paesaggistico e ambientale, che cozzerebbe con scelte a favore dellaumento del carico urbanistico. Con il Piano casa parliamo dinterventi su edifici esistenti e dellaumento del 20 per cento, ha specificato la Renzi, vorrei tranquillizzare gli animi dicendo che non ci sar carico urbanistico. Il tema sar sviscerato stasera alle 19.30, in un Consiglio comunale convocato in municipio proprio per trattare le disposizioni della legge 14. Sar una seduta con un solo punto allordine del giorno.
Su questo modo di procedere, con incontri frequenti e pochi punti in programma, sabato scorso ha avuto da ridire il consigliere dopposizione Renzo Montanari. In uninterrogazione ha chiesto al sindaco Giorgio Dal Negro i costi sostenuti dallamministrazione per ogni Consiglio, convinto che andrebbe trovata una giusta via di mezzo a vantaggio delle casse comunali. Due consigli nellarco di pochi giorni mi sembrano troppi, anche se i temi da discutere sono importanti.
Pronta la risposta di Dal Negro, che ha snocciolato tariffe orarie, diurne e notturne, nonch straordinarie, previste per vigile e tecnico della voce (da 11,26 euro a 14,64 euro), nonch la diaria dei consiglieri (19,98 euro). Cerano scadenze precise e separare linee di mandato e Piano casa stato necessario, aggiunge il sindaco. Poi dipende da quanto riteniamo sia importante tenere vivo il filo del ragionamento tra noi, com possibile solo vedendosi sistematicamente.
Crediamo fortemente nel dibattito democratico e nel ruolo del consiglio, ribatte la presidente Angiolina Boldo, e se i costi sono questi, veramente poca cosa. Serve tempo per affrontare i temi e per un confronto sereno. Non contesto assolutamente il ruolo del consiglio, conclude Montanari, n il tempo da dedicare alla democrazia, ma vorrei che non passassimo da un estremo allaltro, da 10 punti a uno per seduta.C.M.



news

31-05-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 31 maggio 2020

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

Archivio news