LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

LIGURIA - Contestato nel Pd il piano casa ligure
Bruno Lugaro
22/10/2009, IL SECOLO XIX



Serracchiani e Civati chiedono a Burlando misure più caute.
Tullo: «Pensino ai fatti loro»

Genova. «Il Piano casa sia rispettoso del territorio».

L'appello al presidente Burlando arriva non dagli avversari politici ma dal suo stesso partito e non da due esponenti qualsiasi. L'eurodeputata Debora Serracchiani e il consigliere regionale lombardo Giuseppe Civati sono due giovani in grande ascesa nelle gerarchie del Pd. E la loro iniziativa dimostra che i riflettori nazionali sono ormai accesi sulla legge che la Regione Liguria si appresta a varare con emendamenti di maggioranza che, se approvati, amplieranno le possibilità di interventi edilizi su tutto il territorio. Il blog di Beppe Grillo ha lanciato una campagna di e-mail contro il Piano e la risposta è stata immediata. Migliaia di messaggi sono arrivati gli indirizzi di posta elettronica di Claudio Burlando, Luigi Cola (Pd) e Nicola Abbundo (Pdl).


«È il piano più"cementizio" d'Italia» aveva attaccato il senatore democratico Roberto Della Seta, accusando la «lobby del cemento» interna al partito. Ieri Civati e Serracchiani non hanno usato toni altrettanto duri, ma è evidente la loro preoccupazione per quanto sta emergendo dal testo di legge. «Se la realtà del Piano varato da un'amministrazione di centrosinistra dovesse superare le fantasie di Berlusconi, ci sarebbe da preoccuparsi - afferma Civati - quindi, invito Burlando a riflettere sui contenuti della legge e sulle conseguenze che la stessa può avere su un territorio ligure già sufficientemente maltrattato. In Sardegna - prosegue Civati - una giunta di centrodestra ha appena abolito le norme urbanistiche che Soru aveva voluto a tutela della costa.
Il centrosinistra ligure abbia la forza di distinguersi da questo modo di procedere. La nostra generazione non si deve macchiare degli stessi errori compiuti dalla precedente».


«Ovviamente non conosco il percorso e i dettagli del nuovo piano casa della Liguria - afferma invece la Serracchiani -. Posso riferirmi alla mia regione, il Friuli Venezia Giulia, che è ultima in Italia a pari merito con la Liguria nel varo dela legge. Qui governa il centrodestra e il Pd dall'opposizione è contro norme-contenitore in cui può entrare di tutto. Qui - aggiunge l'europarlamentare - pensiamo che riuscire a sburocratizzare sul serio le procedure darebbe alle imprese più impulso delle colate di cemento, e che dare voce in capitolo ai comuni sarebbe elemento di garanzia. Non voglio esprimere giudizi a priori e da lontano - conclude - ma tener conto di una linea del genere potrebbe essere utile anche alla Liguria».


Dura la reazione di Mario Tullo, segretario ligure del Pd che accusa Serracchiani e Civati di «bassa speculazione a fini congressuali». Serracchiani, lo ricordiamo, sostiene la candidatura di Franceschini; mentre Civati quella di Marino. Burlando è un bersaniano, finito nel mirino per questo motivo, secondo la tesi di Tullo. Che rincara: «Serracchiani e Civati farebbero bene a pensare ai fatti loro, anziché parlare di argomenti che non conoscono». In serata Burlando getta acqua sul fuoco: «La mia sensazione è che verrà sostanzialmente confermato l'impianto originario del disegno di legge, magari con qualche cautela in più. A tutti chiedo una cortesia: giudicateci sulla base di ciò che il consiglio effettivamente approverà la settimana prossima».



lugaro@ilsecoloxix.it




news

28-08-2021
Allarme Archivio Centrale dello Stato. La petizione disponibile su change.org

22-07-2021
Corte costituzionale: sentenza su beni paesaggistici

20-07-2021
Piano strategico grandi progetti beni culturali: raccomandazioni sul decreto per la rimodulazione 2020

18-07-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 Luglio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

Archivio news