LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

ROMA - Fori, il commissario ci voleva
23-09-2009 IL SOLE24ORE LAZIO





L'area archeologica romana. Il degrado della zona ha spinto il governo a nominare un funzionario ad hoc per la gestione dell'emergenza Ma c' chi difende un ruolo da sempre affidato alla soprintendenza

Il primo rapporto sullo stato dell'archeologia romana presentato la scorsa settimana dal commissario delegato Roberto Cecchi dimostra che l'emergenza esisteva, che l'intera area era colpita dal degrado e dall'inaccessibilit dei luoghi. Basti pensare che il Foro romano e il Palatino non sono attualmente visitabili per oltre il 50% degli spazi. Chi ancora si ostina a dire che abbiamo commesso una forzatura quando venne deciso il commissariamento dell'area archeologica di Roma, farebbe bene a leggere attentamente le carte, i numeri e i dati del rapporto. Un'attenta ricognizione dei luoghi da marzo a oggi ha dimostrato la necessit di intervenire su pi fronti: la messa in sicurezza, il consolidamento, il contrasto al degrado, l'apertura al pubblico. Mali oscuri che hanno colpito aree e monumenti che oggi si presentano in condizioni pietose. Due esempi su tutti: il Palatino che si sta sciogliendo come un "budino malcotto" per citare Andrea Carandini, presidente del consiglio superiore dei beni culturali. E poi il Colosseo, il monumento pi visitato in Italia con oltre 4 milioni di ingressi, ma anche fra i pi mal ridotti. Di qui la necessit di intervenire in tempi rapidi e certi con investimenti cospicui. Per il Colosseo in soli quattro mesi di lavoro sono stati approvati tre progetti di risanamento per 1,2 milioni. Se ne aggiunger un quarto di 500mila euro. Per il circuito Palatino-Foro romano sono stati approvati progetti per 2 milioni; e ne sono stati presentati altri per 3 milioni e altri per 6,4 milioni sono in fase di redazione. Interventi che prevedono fra l'altro l'apertura della rampa domizianea che collega direttamente il Foro romano al Palatino attraverso un percorso di straordinaria bellezza da anni inspiegabilmente chiuso al pubblico. Molti sono anche i progetti nei siti archeologici lontani dal centro storico e penso soprattutto a quelli dell'Appia antica, i Gabii, Villa Pamphilj, gli acquedotti e le mura aureliane.
Chi ci accusa di non aver valorizzato la Soprintendenza a beni archeologici dovrebbe ricordare che stato lo stesso soprintendente Angelo Bottini a esigere un commissario delegato di governo. La Soprintendenza speciale ai beni archeologici di Roma collabora con gli uffici del commissario delegato e lo stesso Bottini a capo della Commissione generale di indirizzo e coordinamento preposta alla valutazione dei progetti. Non vi stata dunque alcuna mortificazione o sottovalutazione del lavoro della Soprintendenza. Al contrario molti progetti gi in cantiere hanno trovato un impulso dai poteri straordinari del commissario. Il problema infatti non soltanto quello economico dei fondi disponibili, ma quello altrettanto importante dell'organizzazione degli interventi, della logistica, dell'impiego efficace delle risorse umane, del coordinamento degli uffici, che l'ordinanza di protezione civile rende pi certi, pi efficienti.



news

15-06-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 15 giugno 2019

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

Archivio news