LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Ricorsi ampi sull'ambiente
Giuseppe Caruso
Il Sole 24 ore 7/6/2004

Sulla controversa materia dell'annullamento ministeriale dei nullaosta ambientali rilasciati dalle Regioni per l'edificazione in zona vincolata, torna a occuparsi il Consiglio di Stato con la decisione n. 2985 del 12 maggio scorso. La quarta sezione ha sottolineato, in particolare, che il termine per l'intervento del ministero decorre soltanto dal momento in cui la pratica perviene agli uffici centrali del medesimo.
L'occasione è fornita al giudice amministrativo d'appello da una controversia insorta sull'annullamento d'ufficio, da parte del dicastero, di un nullaosta rilasciato dalla regione Liguria per la costruzione di fabbricato a destinazione agricola-residenziale in zona sottoposta a vincolo, nel Comune di Sestri Levante. Il Tribunale amministrativo della Liguria aveva, infatti, accolto il ricorso avanzato dal privato interessato contro l'annullamento ministeriale e il Consiglio di Stato, con la sentenza n. 2985, ha deciso l'appello proposto dal ministero per i Beni culturali e ambientali (oggi: per i beni e le attività culturali), cassando la sentenza di primo grado.
I giudici di Palazzo Spada confermano, innanzi tutto, la tesi — invero
scarsamente garantista — secondo la quale il termine di decadenza di sessanta giorni, per l'annullamento ministeriale dei nulla osta ambientali rilasciati dalle Regioni deve intendersi decorrente non dalla data di trasmissione della pratica alla competente Sovrindentenza periferica, bensì da quella in cui l'incartamento, dopo l'istruttoria condotta da quest'ultima, viene assunto al protocollo degli uffici centrali del ministero. Inoltre, sempre ai fini della decorrenza del termine di decadenza per l'annullamento, il Consiglio ribadisce che quella che conta è la data dell'adozione del provvedimento ministeriale, non quella della comunicazione al privato interessato, non trattandosi di atto recettizio.
Né, infine, ha rilevanza la contraria asserzione contenuta nel decreto direttoriale del 18 dicembre 1996, di delega alle Sovrintendenze del potere di annullamento, giacché essa sarebbe «una mera circolare esplicativa, priva in quanto tale di rilevanza esterna ed inidonea ad alterare la natura giuridica non recettizia del provvedimento di annullamento del nulla-osta paesaggistico»



I chiarimenti
Pubblichiamo uno stralcio della sentenza n. 2985
«In particolare, si è rilevato come il potere di ingerenza dell'Autorità statale, per la salvaguardia dei valori paesaggistici e per consentire alle generazioni future la loro fruibilità, si fondi su giudizi di valore e su valutazoni tecnico-discrezionali, come tali insindacabili in sede giurisdizionale di legittimità; ancor più nello specifico, si è osservato come il competente ministero, qualora ritenga di avvalersi del potere di annullamento (a salvaguardia del principio di legalità ovvero per evitare il pregiudizio all'area tutelata), possa esercitare l'ampio sindacato di legittimità consentito dall'ordinamento (e, dunque, anche sotto qualsiasi principio dell'eccesso di potere), esaminando d'ufficio tutte le questioni poste a base del disposto annullamento, legittimamente valutando ed esternando ogni riscontrato vizio, con una motivazione che comunque non si riduca a una mera clausola di stile sul pregiudizio dei valori ambientali».



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news