LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

VALEGGIO. Comune rimproverato per la stele salvata
Marted 22 Settembre 2009 PROVINCIA Pagina 29 - L'ARENA





Lettera al sindaco Tosoni sul cippo trasferito dai campi sportivi alla scuola




La Soprintendenza scrive: Non andava spostata La replica: Labbiamo solo portata in un luogo sicuro

La stele funeraria, di probabile origine romana, che stata ritrovata nella zona di Salionze e che da luglio si trova nel cortile delle ex scuole elementari della frazione, non doveva essere spostata ed il suo rinvenimento doveva essere denunciato entro ventiquattro ore. Questo afferma Vincenzo Tin, soprintendente per i beni archeologici del Veneto, in una lettera inviata al sindaco del Comune di Valeggio, Angelo Tosoni, che firmata anche dal direttore del nucleo operativo di Verona, Giuliana Cavalieri Manasse e dallarcheologo responsabile dellistruttoria, Brunella Bruno.
Nel documento si cita larticolo apparso sullArena il 22 luglio, in cui si dava conto del ritrovamento del cippo e del suo spostamento, e si chiede di relazionare su quanto accaduto. Nel farlo il sovrintendente segnala che la normativa vigente (il Codice dei beni culturali del 2004, ndr) prevede lobbligo di denuncia entro 24 ore in caso di rinvenimento fortuito e il divieto di spostare beni culturali mobili senza la necessaria autorizzazione.
A stretto giro la risposta dellamministrazione comunale, a firma dellassessore alla Cultura, Leonardo Oliosi. Il cippo in questione, dice Oliosi nella lettera inviata a Brunella Bruno del nucleo operativo di Verona, del quale non siamo certi dellautenticit, c stato consegnato da un cittadino, Giorgio Vandelli (ex presidente dellArcheoclub di Verona, ndr), presso limpianto sportivo di Salionze.
Considerato che limpianto sportivo aperto al pubblico ed al fine di evitare possibili manomissioni ed atti di vandalismo abbiamo provveduto allo spostamento presso le ex scuole di Salionze, luogo pi sicuro e non accessibile al pubblico, al fine di garantire la sua sicurezza e la sua conservazione fino alla visita delle autorit competenti.
Oliosi sottolinea anche che il bene non di propriet dellamministrazione comunale e che a disposizione per le verifiche e gli accertamenti necessari.
E proprio Giorgio Vandelli sottolinea come sia sempre prioritario avvertire la Sovrintendenza: Lo faccio sempre e stimolo chi trova qualcosa e magari non al corrente della normativa, a farlo. poi la Sovrintendenza a determinare se quanto stato ritrovato qualcosa di significativo ed a predisporre ogni iniziativa utile per la sua conservazione. Recentemente m capitato di trovare anche delle ossa che potevano essere umane, ma in quel caso ho avvertito i carabinieri. Tornando alla stele, Vandelli dice: Lho fotografata e ne far prendere le misure, in modo da facilitare uneventuale riproduzione nel caso venga prelevata dalla Sovrintendenza.
La stele era stata salvata da un cittadino che laveva prelevata da una discarica prima che venisse triturata e laveva portata a casa. L Vandelli lha notata e poi il Comune aveva organizzato lo spostamento nella zona antistante le ex scuole elementari.



news

17-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 17 agosto 2019

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

Archivio news