LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Il paradosso delle case non abitate
V. Emiliano
17 SETTEMBRE 2009, CORRIERE DELLA SERA

Data di pubblicazione http://www.eddyburg.it/article/articleview/13833/0/352/
: 17.09.2009

Autore: Emiliani, Vittorio

Le case restano vuote, ma si continua a costruire. E a distruggere l'agro romano. Dal Corriere della Sera, ed. Roma, 17 settembre 2009 (m.p.g.)

---------------------------------

Mezzo secolo fa gli alloggi non occupati risultavano a Roma pochissimi: uno ogni 30 alloggi esistenti. Oggi sono invece tantissimi: 245.000, uno ogni 7 esistenti. La capitale viene da un boom edilizio durato sette anni, tutto dedicato al mercato. Tuttavia si chiede a gran voce di poter costruire nuove case, e si protesta contro il vincolo che la Soprintendenza ai Beni Architettonici intende porre sulla porzione di Agro Romano (5.400 ha), molto bella, fra Laurentina e Ardeatina. Vincolo che doveva figurare fra le 130 osservazioni (inascoltate a detta di ministro e Ministero) al recente PRG.
A Roma, come e pi che in altre citt, abbiamo dunque tante case vuote, fra centro e semi-centro, e, contemporaneamente, una vera fame di case. Anche se i residenti sono in stallo o diminuiscono. Negli anni passati i governi italiani, un po' tutti, hanno lasciato deperire ad un miserabile 0,7 per cento la quota destinata all'edilizia pubblica che in Europa sta, in media, sul 30 per cento. Inclusi i paesi pi sviluppati dove poi l'offerta di affitto viaggia fra il 40-50 per cento (grande calmiere, di per s) contro il 24 per cento di Roma a canoni di fuoco. In tal modo i pendolari, malamente serviti dalle ferrovie, sono molto aumentati e spendono 3-4 ore della giornata nel percorso casa-Roma-casa.
Prima di aggiungere altre colate di cemento a quelle ancora da smaltire, converrebbe riflettere su cosa e come costruire. Il Piano Casa riguarda per lo pi chi la casa (villa, villetta,ecc.) ce l'ha gi e potrebbe ampliarla. Bisogna puntare sul recupero del vasto patrimonio edilizio vuoto o sotto-utilizzato, a cominciare da quello pubblico. la sola in grado di soddisfare la domanda, sin qui trascurata, di giovani coppie, immigrati, studenti, anziani soli (sfrattati dalle cartolarizzazioni, o smarriti in alloggi troppo grandi).
L'esigenza di risparmiare suoli - agricoli, verdi, comunque liberi - s'impone pure a Roma. Dove l'Agro superstite rappresenta una straordinaria riserva di biodiversit (1/5 di tutte le piante italiane, moltissime autoctone; nidi per met degli uccelli del Lazio, ecc.), di agricoltura qualificata, di beni culturali: quasi 700 casali, 84 torri, 16 borghi e castelli, 31 chiese, gli imponenti acquedotti romani, ecc. Fino a quando, se tanti, troppi suoi terreni sono degradati a pratacci in attesa dell'inesorabile cemento/asfalto?

http://www.eddyburg.it/article/articleview/13833/0/352/


news

21-02-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 21 febbraio 2020

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

Archivio news