LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

LECCE - Recupero di San Pio, la Regione al sindaco: S al piano sociale
Francesca Mandese
12 settembre 2009 - corriere del Mezzogiorno

Il caso Stanziati altri 4 milioni per il rilancio del rione

Appello dellassessora Barbanente



LECCE Fondi dai Pru (Piani di riqualificazione urbana) e fondi e dai Pirp (Programmi integrati di riqualificazione delle periferie) per 4 milioni di euro. Il quartiere San Pio di Lecce ha ora tutte le opportunit per fare il salto di qualit e uscire da una situazione di marginalit che sta sfociando in problemi di ordine pubblico. Ma io vorrei sollecitare lamministrazione comunale - dice lassessore regionale allUrbanistica, Angela Barbanente - , a integrare la dimensione urbanistica con quella sociale ed economica .

I fondi

Lassessora Barbanente era ieri a Lecce per illustrare le ultime novit sui Pirp che riguardano i comuni salentini e ha portato due buone notizie. La prima - dice - che ai 93 milioni dei fondi regionali per il Piano casa se ne sono aggiunti altre 122 di fonte comunitaria per finanziare 129 Pirp in tutta la regione (37 i comuni della provincia di Lecce interessati, ndr). La seconda che lassessorato ha riammesso i progetti del Comune di Lecce che erano stati esclusi perch presentati con delibera di giunta e non di consiglio, come invece prevede il bando.

San Pio

A San Pio, lassessora della giunta Vendola era stata qualche tempo fa, subito prima dellestate. Per quanto riguarda il Pru - spiega - , stato in parte attuato, in parte ha subito dei rallentamenti a causa del sequestro di Parco Corvaglia. Sui benefici degli interventi voglio dire che i Pru sono programmi di vecchia concezione che non prevedono lintegrazione tra urbanistica e sociale. Se, allora, non si agisce simultaneamente, affiancando ai miglioramenti fisici quelli economici e sociali, difficile che si avr una riduzione automatica del degrado. Se non si realizzano strutture di aggregazione e non si creano opportunit di occupazione, i ragazzi continueranno a trascorrere il loro tempo in mezzo alla strada e a rendersi, magari, protagonisti di atti di vandalismo. Con i Pirp si sono fatti notevoli passi avanti in questa direzione.

I Pirp

I programmi integrati, dunque, per lassessora Barbanente rappresentano la vera sfida, quella che trasforma le periferie nel centro della citt. I Pirp sono nati per porre rimedio a una situazione generalizzata di citt cresciute male spiega lassessora, che ha incontrato la stampa insieme ai consiglieri regionali del Pd Antonio Maniglio e Giuseppe Taurino - , con la logica della quantit e svuotando i centri storici.

I primi fondi a disposizione per i Pirp sarebbero bastati a finanziare solo un terzo dei progetti, anche se dispiace che comuni come Gallipoli, Squinzano e Maglie non abbiano presentato alcun progetto. Lassessora spiega poi che tra i progetti ce ne sono per recuperare centri storici abbandonati e per riqualificare le zone 167 prive dei servizi essenziali. E spiega anche che, grazie allutilizzo di fondi di altri enti pubblici, degli Iacp e dei privati si avuto un effetto moltiplicatore che ha fatto diventare i 215 milioni di euro iniziali (93 pi 122) 1,7 miliardi di euro circa. Sono convinta - dice lassessora - che le piccole opere siano il vero sistema anti-crisi.

I tempi

Adesso, la palla passa ai Comuni, che hanno ricevuto la lettera dellassessorato regionale con lo schema di accordo di programma allegato. Appena arriveranno i moduli compilati - conclude Barbanente - programmeremo le conferenze dei servizi che avranno anche valore di variante ai Piani urbanistici laddove ce ne fosse bisogno .



news

18-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 agosto 2019

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

Archivio news