LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Lo sguardo amaro di Dorfles. Siamo diventati il Paese dei monumenti orribili
STEFANO MILIANI
L'Unit, mercoled 9 settembre 2009

In Italia si fanno monumenti orribili, basta guardare le pur utili rotonde delle strade. E un degrado continuo e generalizzato nella cultura, non solo nelle arti. In un afoso pomeriggio di fine estate Gillo Dorfles, dai suoi 99 anni e mezzo che lo hanno portato a rompere i confini delle arti e dell'estetica quando sconfinare nelle discipline non era una moda, potrebbe anche riposarsi. Viceversa, ha una curiosit inesausta che la sua linfa vitale. Lo dimostra coprendo, pur da passeggero, 120-130 chilometri in auto dal mare toscano all'Impruneta, sulle colline fiorentine, per palpare letteralmente una nuova scultura di Mauro Staccioli: un enorme anello in terracotta alto 7 metri e 20 formato da 44 triangoli dal peso di 22 quintali, un cerchio con vuoto affacciato su vigneti e boschi ideato dall'artista su commissione privata, quella di un' antica fornace di cotto, la Ugo Poggi. E da quel cerchio d'autore Dorfles prende spunto per guardare un Paese spesso incapace di evitare brutte opere pubbliche. Magro, occhiali slanciati, in camicia a maniche lunghe dalle, bande oblique bianche e arancioni, lo studioso che ha fatto capire in Italia il design, nella calura appena mitigata dal tramonto subissa lo scultore di domande per comprendere: Bello, ma quanto pesa?. Avete gi saldato i pezzi che lo formano? Li avete cotti uno per uno? A ogni risposta il critico tocca la terracotta, la osserva, poi confronta. Riflettendo amaramente su come la mano pubblica quasi mal ravvivi le nostre citt con opere degne di nota. Milano ha monumenti al bersagliere, al carabiniere, uno peggio dell'altro. Facevo parte di una commissione di esperti con Angela Vettese, Arnaldo Pomodoro e altri e bloccammo cinque o sei progetti orrendi. Ma siccome quella commissione funzionava, dava noia e un paio di anni fa fu eliminata in silenzio senza neanche avvisarci. Bench nato a Trieste, la sua citt la Milano che si prepara all'Expo 2015 elevando tre avveniristici grattacieli: di Liberskind, di Zaha Hadid e di Isozaki. Sono bravissimi architetti, ma alzare quei tre grattacieli che faranno a pugni tanto sono diversi luno dall'altro non serve. La citt ha pensato a quell'area senza alcun ordine. Prima invece doveva chiamare un urbanista per decidere le vie d'accesso, gli spazi liberi, l'ubicazione. Eppure, osserva, progettare bene non impossibile: Abbiamo eccellenti artisti e architetti, basterebbe sceglierli con criterio tramite commissioni di esperti veri e indipendenti. Tutto perduto? No. Voglio citare i casi positivi di Torino, con Chiamparino, o di Genova dove Pericu ha riqualificato la zona del porto chiamando Renzo Piano. A Salerno De Luca ha chiamato l'urbanista spagnolo Bohigas per delineare un progetto urbanistico e ha poi affidato a un architetto di primordine come Chipperfleld la cittadella giudiziaria risanando un rione. Venezia ora ha la Punta della Dogana ristrutturata da Ando. Questi Interventi sono merito dei rispettivi sindaci che hanno saputo affidarsi a persone capaci e competenti. A Milano ne avrebbero bisogno e invece se ne inflschiano.... Un inciso forse inutile forse no: Dorfles da sempre battitore libero e non guarda certo al colore politico dei primi cittadini citati, tutti di centro sinistra tranne Milano, per esprimere giudizi.



news

16-02-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 16 febbraio 2020

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

Archivio news