LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

La passione del Sud per l'arte contemporanea
Sole 24 dossier 22-MAG-2004

UN SISTEMA DI INTERVENTI

Architettura e urbanistica
II progetto prevede una serie dì interventi di piccola e straordinaria riqualificazione che verranno realizzati ai fine di creare dei polì dedicati all'architettura e all'arte contemporanee, all'urbanistica, al design
I programmi di formazione
Incontri, presentazioni e laboratori: "Sensi Contemporanei" sarà occasione di un fitto interscambio professionale e di esperienze tra operatori, artisti, studenti
Gli itinerari turistici
Verranno proposti nuovi itinerari dedicati all'arte contemporanea, ai quali seguiranno prodotti editoriali in forma di guida.
"Il linguaggio dei luoghi": concorso per giovani artisti
Finalizzato ad attivare una riflessione sui mutamenti delle culture contemporanee, il concorso ha come terna centrale la ridefinizione dei luoghi che sono stati privati della loro funzione originaria.
Monitoraggio e vantazione
Un'attività di ricerca, vantazione e comunicazione istituzionale completerà le iniziative dì "Sensi contemporanei". I risultati prin-: cipalì di questa indagine saranno raccolti in una pubblicazione che illustrerà le politiche e le metodologie adottate.
Abruzzo •
Basilicata
Calabria
Campania
Molise

Sette Regioni del Sud d'Italia - Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia e Sicilia - saranno protagoniste, tra il 29 maggio e il 30 novembre, di un inedito intervento di promozione dell'arte contemporanea, e di una valorizzazione di contesti architettonici e urbanistici. "Sensi contemporanei" è il nome del progetto che animerà il Sud del nostro Paese con dieci esposizioni di arte visiva provenienti dalla 50esima Esposizione Internazionale d'Arte della Biennale di Venezia, presentate in altrettante città: L'Aquila, Potenza e Matera, Reggio Calabria, Napoli, Campobasso, Bari e Lecce, Palermo e Bagheria. Il progetto è affiancato da un piano di riqualificazione architettonica per la creazione di nuovi poli dedicati al contemporaneo; dalla realizzazione di un programmi di formazione a carattere scientifico-divulgativo, dallo studio di proposte di nuovi itinerari turistico-culturali, di monitoraggio e ricerca, unitamente a un concorso destinato ai giovani artisti.
Per la prima volta nella sua storia La Biennale di Venezia presenta e ricontestualizza le principali mostre prodotte a Venezia in sedi diverse da quelle tradizionali dei Giardini e dell'Arsenale, e mette a disposizione professionalità ed esperienze per un confronto sul vitale sistema della produzione e dell'organizzazione di arte contemporanea al Sud, avviando una promettente rete dì collaborazioni e reciprocità tra La Biennale e le istituzioni di promozione e produzione del contemporaneo del Sud d'Italia.
Il Ministero dell'Economia e delle Finanze, attraverso il Dipartimento per le Politiche di Sviluppo e di Coesione, in linea con le più avanzate esperienze europee, sperimenta un'interpretazione della cultura contemporanea come potenziale fattore di sviluppo socio-economico di vaste aree del territorio, per la prima volta applicando uno degli strumenti previsti dalla legge 662 a un progetto che coinvolge sette Regioni contemporaneamente e - di nuovo per la prima volta - affiancando i referenti locali in tutte le fasi realizzative, dalla progettazione alla definizione degli aspetti gestionali, promozionali e realizzativi. In questa logica il MEF - che, attraverso il DPS, contempla tra le proprie finalità la crescita economica delle aree sottoutilizzate del Paese - ha adattato lo schema di prescrizioni e obblighi, previsto dagli accordi di programma quadro, per conciliare finalità sociali con istanze di competitività e produttività.
Il risultato è la sottoscrizione di Accordi di Programma Quadro sull'arte e l'architettura contemporanee, il design e l'urbanistica firmati con sette Regioni del Sud e con un finanziamento iniziale di 5 milioni di euro (Delibera Cipe 83/2003).
Il Ministero per i Beni e le Attività Culturali promuove e coordina, attraverso la Direzione Generale per l'Architettura e l'Arte Contemporanee, il programma territoriale, anche attraverso le soprintendenze regionali e locali, e sostiene finanziariamente quattro progetti di recupero e ristrutturazione di spazi da destinare al contemporaneo: l'ex-entrale del Latte a Potenza, l'ex Convento di Santa Lucia a Matera, Villa Zerbi a Reggio Calabria, Palazzo Belmonte Riso a Palermo. Con un progetto parallelo saranno indicati spazi per nuove creazioni da affidare a giovani artisti italiani per riqualificare aree storiche o paesaggi degradati, ricollegando la grande tradizione estetica e culturale del passato con la creatività artistica di oggi.
Le sette Regioni del Sud d'Italia, che fin dallo scorso giugno hanno aderito al progetto, attraverso le proprie Direzioni generali per i beni e le attività culturali (e con il contributo delle Direzioni e delle Aziende di promozione turistica) hanno permesso di contestualizzare ogni parte del progetto in rapporto alla propria specificità territoriale: in ogni Regione Sensi Contemporanei prevede uno sviluppo originale o un'interazione consapevole con alcune delle iniziative che nel campo dell'arte contemporanea quei territori esprimono.
La diffusione territoriale, concentrata in un periodo temporale definito, di eventi di valorizzazione dell'arte contemporanea; la sperimentazione di processi amministrativi attuata con strumenti metodologici e gestionali innovativi che investono nella creatività e nella contemporaneità; il coinvolgimento dei vari livelli decisionali in un processo di condivisione dell'impegno e dei benefici; la misurazione dei bisogni di partecipazione e di cultura delle comunità locali, promuovono oggi un'offerta nuova, più consapevole e matura. Nel Sud.
le regioni, le mostre, gli interventi
• Abruzzo
Clandestini, curata da Francesco Bonami, sarà la mostra che caratterizzerà la programmazione estiva 2004 dell'Aquila. La Regione Abruzzo presenterà a Giulianova una mostra di opere degli artisti abruzzesi che hanno esposto nelle varie edizioni della Biennale di Venezia; altri appuntamenti con l'arte contemporanea saranno a Chieti con protagonista Carré, e a Pescara con le
più originali tendenze della nuova arte italiana.
• Basilicata
A Potenza sarà presentata "Sistemi individuali", curata da Igor Zabel e a Matera "Movimento/Movimenti", curata da Francesco Bonami. Sensi Contemporanei darà inoltre l'avvio alla realizzazione dì interventi strutturali su due siti significativi all'Ex-Centrale del Latte a Potenza e all'Ex Convento di Santa Lucia Nuova, entrambi destinati ad attività espositive di arte contemporanea.
• Calabria
È una Calabria dinamica e contemporanea quella che si apre per ospitare l'arte contemporanea ai visitatori che troveranno nella Regione, guidati da un itinerario turistico-culturale studiato per l'occasione, testimonianze importanti della storia in uno scenario paesaggistico unico. "Z.O.U. Zona d'Urgenza", curata da Hou Hanru, sarà presentata a Villa Zerbi, Reggio Calabria. Villa Zerbi, dallo stile ispirato al Quattrocento veneziano, sarà anche oggetto di un importante intervento di riqualificazione.
• Campania
Stazione Utopia è il titolo della rassegna che sarà allestita nelle sale della Mostra d'Oltremare a Napoli. Curata da Nesbit, Obrist, Tiravanija, riunirà le opere di molti artisti e architetti provenienti da tutto il mondo e si caratterizzerà in questa versiona partenopea per nuove formulazioni è installazioni rispetto all'edizione veneziana.
• Molise
A Campobasso, in uno spazio che sarà riqualificato appositamente per l'arte contemporanea, verrà allestita Movimento/Movimenti" a cura di Francesco Bonami. Il progetto offrirà allo spettatore l'esperienza unica di poter vedere a confronto, nello stesso contesto, i diversi modi degli artisti di interpretare e usare l'immagine in movimento.
• Puglia
A Bari, nella Sala Murai, la nuova edizione de La Zona, sezione dedicata ai giovani artisti italiani, curata da Massimiliano Gioni. La proposta sarà abbinata all'edizione di Art&Maggio che proporrà installazioni di Mario Merz e Domenico Bianchi. A Lecce, al Castello Carlo V, "Movimento/Movimenti", a cui si accompagneranno itinerari turistici e un programma didattico che prevede incontri divulgativi sulle arti contemporanee.
• Sicilia
Un intervento di riqualificazione architettonica a Palazzo Belmonte Riso, Palermo; un progetto di arte contemporanea nell'affascinante territorio del Parco delle Madonie dal titolo "Vie dell'Arte"; due Mostre, "Ritardi e Rivoluzioni", allestita a Palermo, e "Movimento/Movimenti" al Museo Renato Guttuso a Bagheria, entrambe curate da Francesco Bonami. Questi i programmi che verranno realizzati in Sicilia.



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news