LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

CAMPANIA - Nuove regole del ministero dei Beni culturali. A rischio lavoro 700 restauratori napoletani
Cronache di Napoli, marted 14 luglio 2009

Oltre settecento lavoratori del restauro artistico e archeologico di Napoli e della provincia, nella stragrande maggioranza si tratta di donne, rischiano di non lavorare pi. Lavoratori altamente professionalizzati che potrebbero dare un valido apporto per la riqualificazione del centro storico di Napoli. Lavoratori gi duramente colpiti dalla precariet e dallo sfruttamento, costretti ad operare con contratti a progetto, ad aprirsi la partita Iva, percependo salari da fame, meno di mille euro al mese. Eppure hanno lavorato per il restauro di importanti opere artistiche, storiche e culturali. I lavoratori hanno deciso di promuovere una petizione che sar inviata al Ministro Sandro Bondi. Le normative introdotte dal ministero sono una prova di idoneit con valore di esame di stato abilitante, superata la quale si otterr la qualifica di restauratore di beni culturali o di collaboratore restauratore. - spiegano Emilio Correale e Anna De Biase, rispettivamente segretario generale della Feneal Uil di Napoli e rappresentante del coordinamento restauratori della Feneal Uil - Per partecipare a questa prova necessario presentare alcuni certificati. Senza di questi non si potr prendere parte allunica convocazione dellesame attesa nei prossimi mesi. Molti restauratori stanno riscontrando notevoli difficolt per ottenere la documentazione che dimostri che si svolta attivit di restauro. Questi documenti spesso non ci sono o non si trovano perch i rapporti di lavoro, in cui gran parte dei restauratori sono stati costretti ad operare, non sempre risultano chiari riguardo alleffettivo ruolo svolto, fra appalti e subappalti, collaborazioni co.co.co, partite IVA e quantaltro . Le recenti normative sostengono che occorrono quei certificati di buon esito del lavoro rilasciati dagli ex datori di lavoro e vidimati dalle Soprintendenze. Ma questi documenti spesso non ci sono o non si trovano sottolinea ancora Giovanni Sannino leader campano della Fillea Cgil. insomma, al danno si aggiunta la famosa beffa. A nove anni dal primo decreto legislativo al riguardo (3/8/00 n.294), regna una grande confusione e finir che verranno penalizzati tutti i dipendenti, ex-dipendenti e collaboratori esterni che sono poi le categorie clic hanno maggiori difficolt ad accedere ai certificati di buon esito del lavoro. Ma i restauratori non ci stanno.



news

16-07-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 16 luglio 2019

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

Archivio news