LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Milano. L'Expo cancella la grande Brera e l'Accademia
Mariangela Maturi
Il Manifesto 11/7/2009

Brera, il tempio dell'arte a Milano, ormai da anni coinvolta in una querelle che non conosce tregua. La struttura, nata a fine Settecento, quasi in contemporanea con il teatro della Scala, ospita al suo interno ben sei istituzioni: la monumentale biblioteca Braidense, bella e polverosa, la prestigiosa Accademia di belle arti in cui studiano circa 4000 studenti, la pinacoteca che ospita capolavori come il Cristo morto del Mantegna. Ci sono poi un osservatorio-museo astronomico, l'istituto lombardo di scienze e lettere e l'orto botanico. Come in un gioco di scatole cinesi, Brera vive su se stessa in uno stato di disordine artistico. L'esigenza di riordinare lo spazio, sentita da decenni, era stata formulata a suo tempo in un'ipotesi di ampliamento e riqualificazione, per creare la Grande Brera, un polo attrezzato che valorizzasse maggiormente la sede, riorganizzando il museo e riconsegnando dignit alla struttura. Ultimamente, il progetto stato travolto dall'onda propulsiva dell'Expo 2015, che tutto sommerge. Quindi, se prima la questione era ingessata e pi simile ad una lite di condominio che ad un serio recupero del valore culturale di Brera, con i progetti speculativi dell'Expo (che continua a mietere vittime), anche la questione Brera stata tagliata con l'accetta, in vista della citt vetrina del 2015. La sede dell'Accademia si sposta, senza tentennamenti. E il sindaco Moratti ha trovato il luogo: la caserma di via Mascheroni, Con il benestare dei ministri Bondi e La Russa. In un articolo apparso sul Corriere della Sera pi di un mese fa, l'ex soprintendente Carlo Bertelli trasformava il via vai di giovani che dovrebbero studiare e amare l'arte in un cumulo di studenti da scavalcare per salire in pinacoteca, fra bicchieri e bottiglie abbandonate. Una specie di tempio del gozzoviglio, anzich dell'arte. Quindi, per far spazio, si spostino gli studenti che poi sono quelli che lerciano il cortile. Due piccioni con una fava. Il problema che attanaglia Brera, aldil di facili osservazioni sulle speculazioni dell'Expo, riguarda un effettivo e annoso problema di mala gestione. La pinacoteca custodisce tesori artistici che non hanno il giusto spazio e la giusta luce, opere accatastate in un angolo a prendere polvere, che fanno s che Brera continui a perdere posti nella classifica dei migliori musei d'Italia e del mondo. Il recupero, di questi tempi, non pi legato ad un sapiente lavoro di precisione, ma alla pi semplice strategia dello spostamento di blocchi. In questo caso, dell'Accademia, che con il suo prestigio il cuore pulsante di Brera, il suo fiore all'occhiello, con studenti che arrivano da tutto il mondo per studiarvi. E loro, gli studenti, non vogliono sentir parlare del trasferimento. In una caserma, poi, men che meno. Alla faccia dell'arte. Anche il corpo docenti e il consiglio accademico hanno espresso parere negativo. Il direttore dell'Accademia, Gastone Mariani, in carica da pochi mesi, si trovato una bella gatta da pelare e con le commissioni create dagli insegnanti sta studiando un piano alternativo di espansione della struttura, che non sacrifichi l'Accademia snaturalizzando tutta Brera. Il gioco Dove mettiamo Brera' continua - racconta Sandro Scarrocchia, direttore della scuola di restauro la discussione in corso un'espropriazione di Brera, della sua identit e di quello che gli spetta. E sulla questione di fondo, se gli studenti vadano cacciati o no, sembra che una certa lite milanese si sia dimenticata l'illuminismo. L'illuminismo milanese custodito qui, nel cuore della metropoli, a Brera. Se riuscisse a restarvi, conciliando un allargamento della struttura con una maggior cura del patrimonio, sarebbe una vittoria di tutta la citt.



news

17-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 17 agosto 2019

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

Archivio news