LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Chiese, palazzi e il forte spagnolo cos i Grandi adottano LAquila
JENNER MELETTI
VENERD, 10 LUGLIO 2009 LA REPUBBLICA - Cronaca


Nove Paesi hanno gi aderito allappello italiano. Per quasi 90 milioni di euro di lavori

La "lista di nozze" elenca 49 tra chiese, palazzi e monumenti. Fino ad oggi ci sono impegni per 14 recuperi e promesse di altre 7 adozioni


LAQUILA - Chiesa di Santa Maria del Suffragio, detta delle Anime Sante: adottata. Monastero della Beata Antonia: orfano. Fortezza spagnola: adottata. Chiesa di Santa Maria dei Raccomandati: orfana In questa terra dove il terremoto ha ucciso gli uomini e distrutto le pietre di chiese, palazzi, piazze e monasteri, sembra di essere in un orfanotrofio dell 800. Si scelgono i monumenti da salvare cos come i signori sceglievano i bimbi da adottare. Purtroppo lorfanotrofio immenso e allora si chiede aiuto anche a chi abita in terre lontane. Ai potenti del mondo il premier italiano Silvio Berlusconi ha presentato quella che ha chiamato una lista di nozze, e gi nove illustri invitati hanno risposto. I regali sono importanti il governo di Zapatero ad esempio ha deciso di offrire 50 milioni di euro per recuperare la Fortezza spagnola, costruita nel 1539 a spese degli aquilani che dovevano farsi perdonare la rivolta di 12 anni prima ma in questo immaginario orfanotrofio saranno pi i bimbi in lacrime di quelli felici per avere trovato una nuova sistemazione.
Michelle Obama (per conto della presidenza degli Stati Uniti) ha scelto di finanziare la ricostruzione della chiesa di Santa Maria Paganica. Fu costruita nei primi anni del 300 era gi stata distrutta dal terremoto del 1703. Sulla lunetta una statua di Madonna con Bambino ha resistito allultima scossa, ma il tetto interamente crollato. Per il restauro annuncia il sito della Protezione civile serviranno 4,5 milioni e 4 anni di lavoro. Il governo russo ha deciso di adottare, con 4 milioni, la chiesa di San Gregorio Magno, della quale rimasto in piedi solo un pilastro. Angela Merkel laltro ieri ha voluto entrare nella chiesa di Onna, puntellata dai vigili del fuoco perch unaltra scossa non faccia crollare ci che resta sulla piazzetta. Ma forse dovr essere abbattuta. Per fortuna dice Franco Papola della Onlus Onna qui in paese sono tanti gli appassionati di fotografia. Abbiamo migliaia di immagini del nostro piccolo paese, e anche una raccolta di quadri. Solo cos riusciremo a ricostruire la nostra chiesa, e le nostre case, cos come erano.
Sono nove, fino ad oggi, i Paesi che hanno detto s allofferta italiana. Francia, Germania, Canada, Giappone, Gran Bretagna, Russia, Stati Uniti, Spagna e anche la lontana Australia, che spender un milione per restaurare il seicentesco oratorio di SantAntonio. Cera un mercato bestiame, l accanto, e i contadini andavano a pregare per la salute dei loro animali.
Non solo le chiese sono in sofferenza. Leconomia dellAquila si reggeva sulluniversit, con quasi 30.000 studenti. Troppi giovani sono morti nella Casa dello studente e nelle stanze in affitto. Sono crollati anche i palazzi dellateneo, le aule, i laboratori di ricerca. Il premier canadese Stephen Harper mercoled mattina ha visitato questo ateneo ferito e ha deciso di finanziare con 4 milioni di euro un nuovo campus universitario. Il giapponese Taro Aso (assieme alla ricostruzione della chiesa di SantAgostino) offrir un centro sportivo e una nuova sala da musica. Noi possiamo solo ringraziare dice la presidente della Provincia Stefania Pezzopane chi viene qui per aiutarci. Ma abbiamo dentro una grande tristezza: solo adesso il mondo sa che lAquila era bellissima. Dalla disgrazia dobbiamo trovare nuova forza: lAquila deve diventare una citt cosmopolita, deve essere per fortuna ci sono gi le prime risposte patrimonio del mondo.
La lista di nozze elenca 49 fra chiese, palazzi, monumenti. Fino ad oggi ci sono impegni (sia stranieri, sia italiani) per 14 recuperi e promesse di altre 7 adozioni. Restano in attesa di affetto e di milioni ben 28 palazzi, chiese, teatri, torri e monasteri. Secondo i conti della Protezione civile, per il restauro di tutte queste opere, servono 300 milioni. Ma di impegni scritti dice lingegner Luciano Marchetti, vice presidente della Protezione ne abbiamo ancora pochi. Fuori dai confini c uno stanziamento del World monument fund, c limpegno della Francia per le Anime Sante e poi ci sono annunci e promesse che senzaltro, lo spero, diventeranno fatti. Ma anche quando avremo questa somma, saremo purtroppo solo allinizio. Si scopre cos che la lista di nozze rischia di poter ripagare agli sposi solo la spesa di mezzo banchetto senza torta nuziale. Per tornare come prima, non solo allAquila ma in tutto in territorio colpito dal sisma, serviranno 3 miliardi di euro e almeno 10 anni di lavoro. A Rieti, ad esempio, ci sono 40 chiese ancora sbarrate. Fino ad oggi abbiamo controllato 1353 beni su 1996 e solo 400 sono risultati agibili. Solo le chiese danneggiate sono 1062 e per riaprirle bisogner spendere 1.150 milioni. Ci siamo incontrati con la Cei, abbiamo deciso di intervenire per riaprire una chiesa in ogni parrocchia. Per i palazzi storici necessario un miliardo e mezzo. Altri 200 milioni per interventi vari e ancora 150 per le tele, le statue, le Madonne antiche che i vigili del fuoco hanno recuperato fra le macerie.
E bisogna fare presto. Il ministro Bondi ci ha promesso 50 milioni che servono per mettere in sicurezza i palazzi e per impedire che la pioggia o le nuove scosse rendano impossibile ogni restauro futuro. Non sono ancora arrivati. Nella caserma del G8 c un museo con le opere darte strappate al terremoto. LAquila bella questo il titolo - mai non po perire. C anche un laboratorio di restauro, sotto gli occhi dei Grandi. Per mostrare loro quanto difficile recuperare opere tanto belle. E quanto costi.



news

17-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 17 settembre 2019

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news