LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Capaci, il Museo del Mare sbloccato dal Tar
Al. Bi. -I. Ma.
Giornale di Sicilia - ed. Palermo 17/5/2004

CAPACI. Via libera al Museo del Mare. La Fondazione, partorita dal Comune, osteggiata dalle opposizioni, messa in forse da un ricorso al Tar, ora pu cominciare l'attivit. Con un'ordinanza, i giudici amministrativi hanno respinto la richiesta di sospensiva. Il blocco era stato chiesto da tre consiglieri comunali dell'opposizione, rappresentati dall'avvocato Vincenzo Tranchina. Il Comune di Capaci stato difeso dall'avvocato Gaetano Armao. Il Tar ha dato ragione a quest'ultimo. E cos resta in piedi pure il contributo di 4 milioni e mezzo di euro gi disponibili. E non un dettaglio.
Perch al di l dei cavilli amministrativi e delle lotte tra forze politiche, proprio il nodo economico sembra centra-!e in questa storia. Che comincia a gennaio. Quando nasce il Museo del Mare, con fondi del ministero dei Beni culturali. L'Ente dovrebbe sorgere al confine con il territorio di Carini, dopo la bonifica di una vasta area e in stretta connessione con il progetto di un porticciolo turistico. Questo almeno nei programmi.
Per realizzare il museo e avviarne l'attivit sono previsti dieci milioni di euro, di cui uno e mezzo gi a disposizione per ogni anno dal 2002 al 2004. Soldi non del Museo, bens della Fondazione che dovr gestire il Museo e,
dunque, affidare gli appalti. I consiglieri temono che l'affidamento delle gare
da parte di una Fondazione privata
avvenga al di fuori delle regole degli appalti pubblici. Le lamentele si sono trasformate nel ricorso al Tar.
Quelli che non sono piaciuti all'opposizione sono i criteri per comporre il consiglio d'amministrazione. Secondo l'opposizione, in sostanza, stato previsto l'inserimento di alcuni componenti senza un corretto criterio di scelta, dando ad una fondazione la possibilit di appaltare opere pubbliche. Appunto. La guerra, insomma, per la gestione dei finanziamenti, concessi dal ministero con la legge 264 del 2002. Di fronte al Tar il Comune di Capaci ha eccepito prima di tutto il cosiddetto difetto di legittimazione ad agire: in altre parole, i consiglieri comunali non hanno titolo per presentare un ricorso. Armao ha rilevato anche che la gestione dei beni culturali attraverso le fondazioni (cio con un sistema di gestione indiretta) previsto dall'ordinamento. La Fondazione inoltre secondo Armao ha un vincolo di dipendenza dal Comune per cui costantemente controllata dall'amministrazione e nonostante sia un istituto privato comunque sottoposta alla normativa pubblica sugli appalti. Il Tar ha rigettato la sospensiva. Il Museo parte.



news

29-05-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 29 maggio 2020

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

Archivio news