LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

VENEZIA Il Piano casa legge, via agli ampliamenti
Antonio Spadaccino
02/07/2009 CORRIERE DEL VENETO

Ridotto limpatto: no ai centri storici, su seconde abitazioni e imprese decideranno i Comuni

Alle 19.40 di ieri il Piano casa diventato legge regionale del Veneto. Il provvedimento a sostegno del settore edilizio e per lutilizzo dellenergia sostenibile era stato presentato il 10 marzo scorso dalla giunta veneta e licenziato il 21 aprile dalla Commissione Urbanistica presieduta da Tiziano Zigiotto. Nelle intenzioni del governatore Giancarlo Galan il Piano casa doveva anticipare il decreto legge che il governo Berlusconi aveva annunciato alle Regioni gi nel marzo scorso ma che non ancora stato varato. Limpresa dunque riuscita, ma al Veneto sono comunque serviti quasi quattro mesi per arrivare allapprovazione.

La prima casa

Il Piano casa stato approvato a Palazzo Ferro Fini con 26 voti del centrodestra, lastensione dei 10 esponenti del centrosinistra e il voto contrario di Rc, Pdci e Verdi. Trattandosi di una legge in deroga, avr valenza biennale (i benefici scadranno nel luglio del 2011). Il testo, riveduto e corretto rispetto a quello licenziato dalla Commissione Urbanistica, prevede la possibilit di ampliare le prime case del 20% del volume esistente con lesclusione delle abitazioni situate nei centri storici, in aree di non edificabilit assoluta o di specifica tutela.

Per procedere baster attendere la pubblicazione della legge sul Bur (8-10 giorni) e presentare una Dia (dichiarazione di inizio attivit) al Comune pertinente. Va detto che chi amplia godr anche di oneri di costruzione scontati del 60% (azzerati per le abitazioni di disabili o invalidi).

Gli altri edifici

Potranno essere ampliati fino al 20% anche le seconde case e gli immobili non residenziali (capannoni, negozi, magazzini, insediamenti turistici), purch non situati nei centri storici o in aree dove i singoli Comuni decideranno di non applicare la legge. Gli ampliamenti potranno avvenire in aderenza al corpo esistente o interessare eventuali pertinenze dellimmobile. Il Piano casa premia inoltre le eventuali operazioni di abbattimento e ricostruzione di edifici costruiti prima del 1989. Sono previsti aumenti di cubatura per la prima casa e in superficie per gli edifici non residenziali fino al 30%, purch non si modifichi la destinazione duso. Nel caso in cui si utilizzino fonti di edilizia sostenibile, lampliamento arriva al 40%.

I Comuni

La legge, grazie alla battaglia dellopposizione, assegna pi voce in capitolo ai Comuni, introducendo il principio del silenzio-diniego. I municipi veneti dovranno decidere entro il 30 ottobre (e non pi entro il 30 settembre) se e con quali limiti applicare la nuova legge regionale. In caso di mancato pronunciamento dei Consigli comunali, la giunta Galan ha altri 15 giorni di tempo (quindi fino a met novembre) per nominare un commissario ad acta con il compito di convocare il consiglio e farlo deliberare sulladozione (o no) del Piano.

Il governatore

Soddisfatto con riserva il presidente del Veneto Giancarlo Galan. Con questo voto - afferma - si consente il rilancio di un settore della nostra economia molto importante. Ma se penso alle settimane trascorse tra quando questa proposta stata approvata in giunta e il suo varo... non posso non rilevare il danno che questo ritardo, di sicuro, ha causato alleconomia del Veneto e alla sua occupazione.

I consiglieri

Esulta il presidente della commissione Urbanistica Zigiotto: Leccezionalit del provvedimento ci ha fatto operare in velocit, ma rivendico la bont del lavoro della Commissione, opposizione compresa. Per la giunta Galan questo un altro tassello che va ad aggiungersi alla politica del fare. Critica invece lopposizione, con Pietrangelo Petten e Gianfranco Bettin che definiscono il provvedimento una legge alla quale siamo contrarissimi, perch fa solo finta di occuparsi di economia e va nella direzione contraria a una vera riqualificazione del territorio. Rivendica il buon operato del centrosinistra il capogruppo del Pd Giovanni Gallo: Il Piano casa approvato profondamente diverso da quello che la giunta aveva presentato. Con i nostri emendamenti abbiamo salvato da nuove colate di cemento i centri storici, tutelato gli edifici vincolati, restituito ai Comuni il ruolo che compete loro. Chiude la Lega, con il vicecapogruppo Roberto Ciambetti: Il piano casa rappresenta un primo passo per il rilancio delleconomia. Ora vigileremo affinch non avvenga una cementificazione nel territorio.



news

10-08-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 10 agosto 2020

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news