LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Petruzzelli lo stop di un'erede
la Repubblica - Bari, 8 maggio 2004

Una fondazione lirico sinfonica senza il suo teatro un'assurdit. Lo scrive l'avvocato Michele Costantno, legale di Vittoria Messeni Nemagna, una delle proprietarie delPe-truzzelli, che ieri, con unalet-tera al ministro dei Beni culturali Giuliano Urbani, ha chiesto di rivedere i termini dell'accordo. Il protocollo d'intesa prevede che la data di decorrenza della concessione non potr comunque essere superiore ai quattro anni; ma, obietta il legale, nel 2006 sar completato tutt'al pi il foyer, e non certo l'intero teatro. Le sorelle e le nipoti di Vittoria Messeni, per, non sono d'accordo: Siamo contrari a uno stravolgimento dell 'accordo - dice il loro avvocato, Ascanio Amenduni - bisogna procedere a piccoli passi. Ieri, intanto, al processo Petruzzelli, scontro in aula tra Rosalba Messeni Nemagna e una negoziante che le avrebbe confidato di aver appreso dalla madre che il mandante del rogo fu Ferdinando Pinto: la donna, ieri, ha negato tutto.
C un Ente, e cio una Fondazione lirico sinfonica, ma non c' il teatro. La contraddizione evidente, almeno secondo il legale di una delle proprietarie del Petruzzelli, Michele Costantno, che, ieri, con una lettera inviata al ministro dei Beni culturali Giuliano Urbani tornato ad esprimere le sue perplessit sulle assurdit della situazione attuale. E quindi a chiedere, come aveva gi fatto nel gennaio scorso, di rivedere i termini dell'accordo, rinegoziando le condizioni, o in alternativa rimuovendo gli ostacoli frapposti all'attuazione degli interessi regolati.
Il ragionamento del legale di Vittoria Messeni Nemagna, una delle eredi del Petruzzelli, semplice: la Fondazione lirico sinfonica, diventata realt nel 2003, dovr gestire le attivit di un teatro i cui lavori di ristrutturazione rischiano di non essere mai terminati. Il futuro del Petruzzelli, quindi, per l'avvocato Costantno incerto. Del resto, spiega, basta fare un passo indietro, e tornare al 21 dicembre del 2002, giorno in cui viene firmato il protocollo d'intesa che di fatto segna e sancisce la nascita dell'ente. L'accordo raggiunto tra i proprietari del Petruzzelli e la Regione Puglia, la Provincia e il Comune di Bari, detta regole ben precise. Una su tutte, la quattordicesima fondazione lirico sinfonica italiana avr una concessione per la gestione delle attivit del teatro a partire dalla data di ultimazione dei lavori di ricostruzione intendendosi per questa la consegna del Teatro funzionante da parte della impresa appaltatrice. In altri termini, l'ente comincer ad operare quando le operazioni di ristrutturazione del Petruzzelli saranno ultimate. E, cos come stabilito dal protocollo d'intesa, lo far per quarant'anni.
Ma il legale di Vittoria Messeni Nemagna pessimista. Ed affida il suo pensiero ad una ricostruzione della vicenda. Nove giorni, dopo la firma dell'accordo, spiega infatti l'avvocato, e cio il 30 novembre del 2002, la Soprintendenza ha pubblicato il bando di gara per i lavori parziali ed ha utilizzato i fondi pubblici stanziati per riavere il teatro funzionante. Non solo: il protocollo d'intesa, prevede, tra l'altro, che la data di decorrenza della concessione non potr comunque essere superiore a quattro anni da quella di sottoscrizione dello stesso accordo. Nel 2006, quindi, i lavori che, cos come stabilito nel protocollo d'intesa, sono necessari per restituire il teatro alla citt di Bari, dovranno essere completati. Ed questo il punto. Perquella data - spiega il legale di Vittoria MesseniNemagna - sar pronto solo il foyer del Petruzzelli. Le perplessit sul futuro della struttura, quindi, per una delle eredi, sono inevitabili. Il rischio di avere nel 2006 una Fondazione lirico sinfonica chiamata a gestire le attivit di un teatro che, tra due anni, sar ritornato alla luce solo parzialmente. Da qui la necessit, per Vittoria Messeni Nemagna, di rinegoziare le condizioni.
Una posizione che, per, non condivisa dalle sorelle e dalle nipoti. Siamo contrari ad uno stravolgimento dell'accordo, indispensabile procedere a piccoli passi, siamo soddisfatti per l'azione del governo spiega Ascanio Amenduni, legale delle sorelle Maria e Rosalba e delle eredi di Antonio Messeni Nemagna.



news

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

03-12-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 3 DICEMBRE 2019

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

Archivio news