LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

ROMA - Nei sotterranei di Catone antiche mura, giardini e i graffiti degli schiavi
CARLO ALBERTO BUCCI
La Repubblica 08-06-09, ROMA

I sotterranei della villa romana che i Borghese nel Seicento spianarono per farci la tenuta di caccia ai Castelli (il "Barco"), svelano un nuovo aspetto della loro straordinaria, misconosciuta storia: le firme e i numeri che due schiavi, Amarantus e Ingenuus, scrissero o si fecero scrivere a carboncino sulla parete per tenere la contabilit del deposito di marmi necessari alla domus con vista sulla Citt Eterna. Queste preziose testimonianze sulla scrittura in et imperiale e sul cantiere della dimora costruita a partire dal primo secolo a.C. nei quattro ettari oggi compresi nei confini di Monte Porzio Catone, sono la nuova attrazione delle visite guidate che il Comune ha organizzato da ieri aprendo un nuovo percorso all' interno della sterminata sequenza di ambienti sotterranei (180 in tutto) che, coperti da monumentali volte a sesto ribassato, furono costruiti con lo scopo di creare una spianata addossata al declivio. Per ospitare la villa di un ignoto, facoltoso, padrone. E il suo Belvedere, ancora mozzafiato, su Roma. Studiate dall' epigrafista Claudia Lega, le scritte a carboncino riportano, tra l' altro, il numero di due partite di marmo uscite dai sotterranei in due giorni successivi del luglio di un anno imprecisato. E il fatto che la misura sia il modius, il moggio, impiegato per il peso del frumento, ha fatto capire agli studiosi che dalla ratio marmoraria usciva anche polvere di marmo, fondamentale per gli intonaci di lusso, spiega l' archeologo Piero Giusberti, assessore alla Cultura di Monte Porzio Catone. Inserito nel "Polo museale urbano" diretto da Massimiliano Valenti, il "Barco Borghese" ha tutti i numeri per diventare la Domus Aurea dei Castelli. Il tesoro di questo sito non sono gli stucchi e gli affreschi d' et neroniana. Ma l' umile, spartano, romano repertorio di tecniche murarie (dall' opus incertum all' opera reticolata, dallo spicato nei pavimenti per rendere impermeabile la cisterna all' opera mista delle pareti issate per contenere i crolli avvenuti in una serie di ambienti) messe in opera con grande perizia tecnica, nonostante muri, contrafforti e volte in calcestruzzo a dieci metri d' altezza fossero nate per non essere ammirate da nessuno. Guardi questa intera parete tirata su con tegole dalla parte dell' ala - fa notare Giusberti - un esempio unico. E guardi come il manovale, sebbene lavorasse per un' opera sotterranea e non accessibile, qui ha fatto la stilatura nel letto di malta. Il monumento stato riconsegnato alla collettivit nel 2006 (grazie ai fondi concessi per il Giubileo e ai finanziamenti di Regione, Provincia e Comune) dopo una battaglia per liberare le "grotte" davanti alla villa di Mondragone dalla presenza dei coltivatori che, per tutto il ' 900, hanno coltivato funghi e realizzato devastanti buchi nelle pareti per passare da una cella all' altra. Adesso si sogna di trasformare i sotterranei della villa di Monte Porzio Catone in museo del muro romano: un omaggio alla sapienza degli antichi muratori e carpentieri di Roma, i "geni" del calcestruzzo.



news

21-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 21 agosto 2019

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

Archivio news