LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

A Catania un archivio storico multimediale dei Paesi del Mediterraneo
La Sicilia 25/4/2004

L'intuizione parte dall'Archivio storico catanese. La proposta arriva immediatamente al destinatario, Nicola Bono, sottosegretario di Stato ai Beni culturali: perch non proporre un archivio storico multimediale dei Paesi del Mediterraneo?
L'iniziativa interessante soprattutto in considerazione dei venti di guerra che soffiano in questo periodo, degli esiti eventualmente pacifisti dell'operazione, della possibilit di una cooperazione culturale internazionale che unisce i vari Paesi. Cooperazione che potrebbe intensificarsi con la faccia moderata dell'Isiam, ad esempio, quella dell'Africa del Nord, per dirne una. Per non parlare dell'importanza di una rete di documenti on line e pratiche introvabili che riguardano 25 Paesi: una stratificazione di civilt millenarie da tradurre in carte (testamenti, antiche mappe, pergamene, titoli nobiliari, e via dicendo). Chiunque ne potrebbe usufruire: studiosi o anche semplici curiosi. Un'iniziativa dei genere accelererebbe la ricerca, promuoverebbe la cultura in senso pratico e diffuso, sostiene Bono.
E il sottosegretario non ha perso tempo: ha girato la domanda al Cipe (Comitato interministeriale di programmazione economica), di cui membro, trovando una prima generosa adesione. Sicch al progetto andrebbero destinati nell'immediato circa 7 milioni di euro. Il Cipe, individuando iniziative tese ad una politica di rivalutazione delle aree depresse e che nondimeno guarda alla cultura, ha accettato la sfida. Sar difatti l'Italia a sostenere il peso di investimenti maggiore. Agli altri soggetti coinvolti toccherebbe per garantire una quota di partecipazione.
Catania diventerebbe la sede dell'avveniristico archivio storico multimediale.
Il problema adesso - ammette Bono - quello di creare un programma che si faccia carico dell'obiettivo e quindi atte stare l'adesione dei Paesi. Una conferenza stampa internazionale si terr in autunno, ma si gi al lavoro: al momento, si sta valutando il software da utilizzare, alla luce di un'unica gestione telematica che renderebbe uniforme la modalit di conservazione dei dati.
Il centro geografico sar il capoluogo etneo, - ribadisce Nicola Bono - che diventer in tal modo un centro propulsore della cultura siciliana. Ogni Paese, invece, dovr pensare alla digitalizzazione del materiale. Forniremo un servizio di altissimo profilo.
Restano da definire i costi di impianto e da sottoscrivere la partecipazione, Stato per Stato, magari con un protocollo di intesa.
L'operazione ha costi elevatissimi, -spiega ancora il sottosegretario - ma nel tempo queste spese dovrebbero essere recuperate anche perch la nuova produzione documentaria sar messa in rete da subito.
Lo scorso anno, all'Universit di Catania, Bono aveva accennato all'idea solo in fase teorica - non sussistevano ancora i finanziamenti - e in quell'occasione venne data un'adesione di massima dagli undici Paesi presenti, che si dichiararono tutti pronti ad entrare nella cooperazione.
Credo sia difficile trovare opposizione nei vari governi - asserisce Bono -. E' giusto per procedere anche con i vincoli giuridici. L'iniziativa ha goduto di sostenitori indispensabili: l'editore Mario Ciancio, la Regione Sicilia, l'Universit, il Comune e la Provincia Regionale di Catania.



news

15-06-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 15 giugno 2019

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

Archivio news