LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Nasce la Soprintendenza del mare
La Sicilia 17APR2004

La Sicilia intende recuperare tutti i tesori, custoditi gelosamente da millenni nei suoi fondali, per valorizzarli, immergendosi nelle tradizioni antiche, nelle culture che si sono avvicendate, e costruire il futuro dell'Isola, la sua identit. Il sogno ambizioso di quattro anni fa dell'assessore regionale ai Beni Culturali, Fabio Granata alla vista del Satiro danzante, diviene cos realt.
Si chiama Soprintendenza del Mare ed un nuovo strumento per coordinare la ricerca archeologica subacquea in Sicilia, per la difesa paesaggistica, delle tradizioni e dei mestieri legati al mare. Un organismo unico nel suo genere in Italia, il secondo in Europa. Un esperimento simile, infatti, si trova solo in Grecia e ha sede ad Atene. La Soprintendenza del Mare consentir alla Sicilia, ponte del Mediterraneo, di poter finalmente guardare in faccia il mare. All'iniziativa ci crede il presidente della Regione, Salvatore Cuffaro, e comincia a lavorarci il gruppo per la ricerca archeologica subacquea coordinato da Sebastiano Tusa, archeologo di fama internazionale e Soprintendente del Mare in pectore.
All'articolo 28 della Finanziaria regionale viene istituita la nuova Soprintendenza del Mare, con competenze esclusive in materia di politiche di tutela e valorizzazione della risorsa marina, sul piano archeologico, anche attraverso protocolli di partenariato con i paesi rivieraschi del Mediterraneo. Ha compiti di ricerca, censimento, tutela, vigilanza, valorizzazione e fruizione del patrimonio archeologico subacqueo e si avvale del gi esistente Servizio Centrale per l'Archeologia Subacquea. Oggi l'Ufficio articolato in 4 servizi: quello Archeologico, quello dei Beni storici, artistici ed etno-antropologici, che si occupa delle tradizioni marinare, quello dei Beni naturali, che guarda ai contesti naturalistici e alla salvaguardia dell'ambiente, e il Servizio tecnico, che si occupa della progettazione, della documentazione e della direzione dei lavori nelle campagne di scavo. A fianco, un ufficio documentazione e comunicazione che si occupa della produzione di cd-rom multimediali, videocassette e tutto ci che riguarda la pubblicizzazione delle iniziative. Alla Soprintendenza lavorano, naturalmente, archeologi, storici dell'arte e traduttori che si occupano della decodifica dei reperti. Ci sono anche ingegneri e architetti. Il mare - dice il Soprintendente del Mare, Sebastiano Tusa - finalmente non pi marginale. Il nostro obiettivo quello di far diventare questi temi centrali per recuperare una cultura del mare che nel Dna della Sicilia e che pu rappresentare oggi un volano per lo sviluppo dell'isola.
La Soprintendenza ha gi stipulato protocolli di parteneriato con Tunisi, per la perlustrazioni delle acque internazionali, con l'Australia e, in Italia, con l'Universit di Bologna.



news

15-12-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 15 dicembre 2018

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

21-04-2018
Anna Somers Cocks lascia The Art Newspaper. Intervista su "Il Giornale dell'Arte"

04-04-2018
VIII edizione del Premio Silvia Dell'Orso: il bando (scadenza 30/9/2018)

29-03-2018
Comitato per la Bellezza: A Palazzo Nardini chiedono già affitti altissimi ai negozi

25-03-2018
Lettera aperta di Archeologi Pubblico Impiego - MiBACT ai Soprintendenti ABAP

25-03-2018
A Foggia dal 5 aprile rassegna Dialoghi di Archeologia

23-03-2018
Comitato per la Bellezza e Osservatorio Roma: Tre richieste fondamentali per salvare Villa Borghese e Piazza di Siena

Archivio news