LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Valle Caudina: «Prg, giusto il no della Soprintendenza»
Pubblicato il 04-03-2009 il sannio online



“Esprimo soddisfazione per il doveroso e puntuale intervento della Soprintendenza che ha “bocciato” la proposta di Variante Ordinaria al Prg avanzata dall’Amministrazione Ciervo”. A parlare è Michele Biscardi, presidente santagatese della sezione “Archeoclub d’Italia”...




“Esprimo soddisfazione per il doveroso e puntuale intervento della Soprintendenza che ha “bocciato” la proposta di Variante Ordinaria al Prg avanzata dall’Amministrazione Ciervo”. A parlare è Michele Biscardi, presidente santagatese della sezione “Archeoclub d’Italia” all’indomani della provvedimento della Soprintendenza di Caserta che ha espresso parere negativo sulla Variante al Piano Regolatore Generale. Una proposta di Variante che, come sicuramente si ricorderà, non poche polemiche ed osservazioni aveva fatto registrare. “Spero - ha proseguito Biscardi - che la Soprintendenza abbia tenuto conto delle nostre osservazioni che ci siamo apprestati ad inviare anche a Caserta”. Il presidente dell’ Archeoclub d’Italia, da sempre attivo per la salvaguardia del territorio santagatese oltre ad esprimere soddisfazione, si è anche augurato che a questo punto la Soprintendenza continui la sua azione di “controllo” arrivando “...ad ordinare l’abbattimento di molti manufatti che non fanno altro che deturpare il territorio...”.
Riflettori, dunque, puntati proprio sul territorio. Ed è proprio per questo che pare sia intervenuta la Soprintendenza che ha espresso parere negativo sulla proposta di variante Parziale Ordinaria al PRG “...in quanto non idonea a garantire la salvaguardia del paesaggio dell’intero territorio comunale vincolato ai sensi D.M. 28.3.85 ...”. Chiara, dunque, la posizione della Soprintendenza di Caserta. In particolare, la Soprintendenza “...è del parere che la proposta di variante Paraziale Ordinaria al Prg non ha provveduto a recepire integralmente la normativa del Piano Territoriale Paesistico...”.
Molteplici le considerazioni alla base della decisione della Soprintendenza. A partire dal fatto che non sono sarebbero state “... perimetrate ed individuate tutte le aree a tutela dei corsi d’acqua, delle sorgenti e dei bacini idrografici di cui all’art. 9 lett. 2 della normativa del PTP...”.
Tra le motivazioni, inoltre, il fatto che “...la Variante Paraziale al PRG non ha recepito le disposizioni i protezione e inedificabilità delle aree limitrofe ai valloni Riello e Martorano e degli altri fiumi e ruscelli; non sono stati individuati e segnalati sui grafici i percorsi degli storici acquedotti Carolino e Carmignano, il primo dei quali è incluso nella lista del Patrimonio Mondiale tutelato dall’Unesco e non sono state definite le misure di protezione degli stessi; la previsione di estese aree urbane di completamento e attrezzature private alla località San Pietro non avrebbe alcuna corrispondenza a livello di zona CAF del PTP, così come tutte le aree di completamento limitrofe alle frazioni e al centro storico del capoluogo site in zone CIP, CAF, CI del PTP vigente; ...non sono previsti nel PTP nuovi assi viari e i ponti sul Vallone Martorano che causerebbero deturpazione paesaggistica dello stesso; ...le lottizzazioni non ancora attuate vanno annullate o limitate adeguandole alle norme del PTP; ...le aree per i parcheggi pubblici e quelle industriali previste lungo le aree limitrofe ai Valloni Martorano e Riello e nei loro bacini idrografici vanno eliminate al fine di salvaguardare il paesaggio spondale e il contesto naturale circostante il centro storico del capoluogo; ...vanno ridotte le aree per attrezzature private in base alla effettiva necessità di strutture produttive...; tutto il verde privato e le aree libere esistenti all’interno dei centri storici e al contorno degli stessi vanno considerate verde storico vincolato di interesse paesaggistico da conservare integralmente...”.
Sono state tutte questa seria di considerazioni a spingere, dunque, la Soprintendenza verso la “bocciatura” della proposta di Variante al Prg posta in essere dall’amministrazione Ciervo.



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news