LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

CAMPANIA - Golfo di Policastro. Abusi edilizi sulla costa cilentana.
MARIO FORTUNATO
03/03/2009 IL MATTINO




Megaoperazione delle forze dell’ordine coordinate dalla Procura di Vallo della Lucania. Denunciate 66 persone. Sequestrati beni immobili per un valore che supera i dieci milioni di euro. A Marina di Camerota, la Finanza ha posto sotto sequestro 19 “Lotti”, ove sono in corso di realizzazione opere edilizie, l’area interessata alla lottizzazione di circa mq. 30.000 e aree di urbanizzazione primaria e secondaria per 11mila metri quadri. Sigilli dei carabinieri della compagnia di Sapri a 12 manufatti realizzati abusivamente a Bosco, Scario, San Severino di Centola e Palinuro. Pugno duro della magistratura cilentana contro la cementificazione selvaggia nel Golfo di Policastro e delle aree interne del Basso Cilento. Un’intensa attività di indagini dei finanzieri di Marina di Camerota, supportata dalla Soprintendenza dei Beni Architettonici e Paesaggistici per le Province di Salerno e Avellino, coordinata da Alfredo Greco, sostituto procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Vallo della Lucania, ha generato una maxioperazione in località Castello di Marina di Camerota, che riguarda la lottizzazione di un condominio denominato “Castello”; un’area sottoposta a vincolo paesaggistico e idrogeologico, ricadente nel Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano, in zona “Rua” del vigente Piano Paesistico Territoriale. L’attività ispettiva avrebbe accertato che “i progetti esecutivi dei singoli lotti e delle opere di urbanizzazione primaria e secondaria sono state assentite con ‘Denuncia di Inizio Attività’ e autorizzate ai fini paesaggistici secondo le vigenti procedure”. Tutti gli interventi realizzati e in corso (sia di lotti residenziali privati che di opere di urbanizzazione primaria e secondaria) sono abusivi poiché sprovvisti di preventiva e necessaria autorizzazione paesaggistica. La lottizzazione avrebbe anche procurato rilevanti sbancamenti, con costruzioni che hanno determinato un impatto paesaggistico notevole, alterando le previsioni progettuali di massima contenute nel piano approvato e compromettendo il paesaggio. Sono state segnalate all’A.G. 42 persone, tra privati e pubblici funzionari.Il valore delle opere è di circa 8 milioni di euro. Imponente attività investigativa anche dei carabinieri del capitano Gianmarco Pugliese che nell’ultimo fine settimana hanno denunciate 24 persone e sequestrato 12 manufatti per una volumetriadi circa 1700 metri quadri, con valore commerciale che raggiunge i tre milioni di euro. Cinque manufatti realizzati in difformità alle norme edilizie sono stati scoperti alla frazione di San Severino di Centola, dove sono state deferite sei persone. Altre diciotto sono finite sul tavolo del magistrato per gli stessi reati di abusivismo edilizio. Stavano realizzando sette distinte strutture edili per uso abitativo, a Bosco, Scario e Palinuro.




news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news