LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

TOSCANA - VINCI. Stanziati 800 mila euro per Leonardo
MARTEDÌ, 10 FEBBRAIO 2009 IL TIRRENO - Empoli








Una ristrutturazione attesa da venticinque anni che servirà a rendere accessibile il museo dedicato al Genio


Restauro a Anchiano. Quasi pronto il progetto per la casa natale E’ in dirittura d’arrivo il progetto per la ristrutturazione della casa natale di Leonardo Da Vinci ad Anchiano. A distanza di quasi 25 anni dall’ultimo intervento, prenderà il via nei prossimi mesi un’operazione epocale, paragonabile a quelle di restauro che videro l’inaugurazione del complesso nel 1952, l’anno del quinto centenario della nascita del Genio. Il progetto esecutivo verrà presentato a breve e precederà di poco il bando di gara per l’affidamento dei lavori.
Intanto il comune ha inserito i primi 480 mila euro per far partire l’operazione nel bilancio di previsione 2009, cifra che si aggiunge ai 320 mila euro già concessi dalla Regione.
Una casa “nuova”. Uno degli obiettivi sarà proprio quello di rendere fruibili gli spazi dell’edificio situato di fronte alla casa dove la tradizione popolare vuole sia nato Leonardo.
Dopo le opere di consolidamento strutturale, i primi interventi saranno sulle coperture, poi sarà la volta degli impianti. Aumenteranno gli spazi espositivi, con il recupero dei sottosuoli della casa natale e con la realizzazione di un centro culturale e di documentazione nella spaziosa struttura adesso inutilizzata. Saranno realizzati servizi igienici adeguati e saranno abbattute le barriere architettoniche, per rendere tutti i servizi accessibili ai portatori di handicap. Previsto un rifacimento, sulla base di una nuova idea progettuale, dell’aia antistante la casa e di tutta la zona della meridiana, adesso in evidente stato di degrado e poco armonizzata con l’intorno. Nuovi anche i sentieri d’accesso alla sezione espositiva.
Un restauro semplice. «L’obiettivo è valorizzare discretamente - ha detto la progettista incaricata, la professoressa Daniela Lamberini della facoltà di architettura dell’Università di Firenze - la vocazione museale e le potenzialità didattiche ed evocative di un luogo ricco di naturale bellezza, intervenendo sia sulla casa natale sia sul complesso paesaggistico. Per questo l’intervento sarà improntato al massimo rispetto e alla massima cautela, configurandosi come un vero e proprio “restauro di un restauro”». La casa dunque resterà museo di se stessa.
Garibaldi, Uzielli e il Genio. «Si tratta del restauro - ha puntualizzato Lamberini - di un luogo reso vero e reale dai toccanti commenti che si leggono sul libro delle firme posto accanto al camino della stanza d’ingresso, frasi brevi e perlopiù ingenue scritte in tutte le lingue e lasciate come segno tangibile del proprio passaggio dai visitatori che vengono qui a respirare la storia e a ispirarsi al genius loci». Proprio come faceva Giuseppe Garibaldi, venuto qui ospite del Conte Masetti alla villa del Ferrale, quando la casa era ancora abitata dai contadini della vicina fattoria. Sembra che l’eroe dei due mondi, tutte le mattine, dopo una tonificante doccia fredda, attraversando i campi fosse solito salire alla colonica di Anchiano per cercare, come lui stesso diceva e come narra Gustavo Uzielli, “di acquistare qualcosa del genio del grand’uomo”. E in tante migliaia continuano ogni anno a salire fin lassù a rendere omaggio al Genio, forse nella malcelata speranza di “acquistare qualcosa”, come fecero Garibaldi e l’Uzielli quasi un secolo e mezzo fa.
Paolo Santini



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news