LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

LAZIO - URBANISTICA: Limpero-Pulcini, dalla Snia a Poltu Quatu
(s. c.)
Mercoled, 31 Dicembre 2008 la Repubblica - ROMA

Il costruttore romano negli anni Novanta fu al centro di indagini sulle tangenti del mattone


I rapporti con il finanziere milanese Ligresti E per villa Blanc rischi larresto



Il suo motto lavoro, lavoro e ancora lavoro. Ogni giorno nei cantieri, i suoi naturalmente, entra alle 7 ed capace di uscirne alle 10 di sera. Controlla ogni dettaglio, un costruttore vecchio stampo, allergico alla finanza, ha tre figli che gli hanno dato qualche pensiero, due di loro nel 2003 finirono sui giornali per la vicenda degli esami comprati a Giurisprudenza. Antonio Pulcini, 65 anni, moglie sarda, ha una seconda passione nella vita. Lisola dove la consorte nacque: Olbia ma soprattutto Poltu Quatu, villaggio di 95 mila metri cubi in 7 ettari di costa che realizz negli anni 80.
Personaggio schivo, lontane origini abruzzesi come gran parte dei "palazzinari" romani, ha fama di essere piuttosto ruvido ma con unintelligenza imprenditoriale sopraffina. sempre alla fine degli ?80, ben appoggiato dalle giunte capitoline e laziali guidate dal pentapartito (Dc e Psi dettavano lagenda politica) che Pulcini si fa strada. tra i costruttori che realizzano le ville dellOlgiata, edifica palazzine, una anche di fronte al teatro dellOpera, non di rado il suo nome rievoca vecchie inchieste giudiziarie sul mattone: da presunte irregolarit nella compravendita di Villa Blanc, la villa ottocentesca ora della Luiss, per la quale nel ?93 ha anche rischiato larresto, ai sospetti di manomissione di atti pubblici. Come nella mappa catastale per ottenere il cambio di destinazione duso di una ex fabbrica di sua propriet, la ex Snia Viscosa, dove doveva nascere un centro commerciale: i lavori cominciarono ma subito fecero danni, le tubature cedettero e si cre il "Laghetto della Snia", come tuttora lo chiamano al Pigneto. Gi allora si riteneva che Pulcini a Roma fosse uno dei terminali degli interessi del finanziere Salvatore Ligresti, ma nel caso ex Snia, Ligresti sment. Ed in quegli anni anche lavvio delle Terrazze del Presidente ancora col viatico dellassessore regionale sbardelliano Paolo Tuffi.





Lintervista
"Grazie a chi ho costruito? Alla politica italiana" Cos Pulcini rispose alle domande di Report




Ecco come il costruttore Antonio Pulcini aveva risposto alle domande di Paolo Mondani, inviato di Report, nella puntata "I re di Roma" andata in onda lo scorso 4 maggio.
Il giornalista fuori campo:
... Spuntano i palazzoni di Via Di Acilia... Sono le Terrazze del Presidente... Siamo nel 1990, ai costruttori Antonio Pulcini e Salvatore Ligresti arriva un primo miracolo: la regione Lazio (allora con governo Dc-Psi ndr.) concede di realizzarli su unarea destinata a verde e servizi pubblici. Ma Tar e Consiglio di Stato dichiarano quei palazzi abusivi. Nel 94, il secondo miracolo, il condono edilizio del governo Berlusconi con anche un emendamento ad hoc per sanare le case di Acilia. Chi deve ringraziare di tutto questo?
Il costruttore Pulcini: Credo...non lo so...la politica italiana. Che devo dire?. Fuori campo si vede che ha dato soldi, tutti dichiarati, a partiti come An e Lega Nord.
Il giornalista: Quanti appartamenti realizzate l?
Pulcini: Circa 1300, per oltre 4 mila persone.
Il giornalista: Quanto costano a metro quadro?
Pulcini: In questo momento sui 4000/4500. E un buon prodotto, di elevata qualit. Lo pu andare a visitare. E se dovesse aver bisogno di comprare una casa si pu accomodare nei nostri uffici









news

13-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news