LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Gli ambientalisti: anche sui caseggiati ci vuole la valutazione
Pablo Sole
La Nuova Sardegna, 20 novembre 2008

PULA. Il parere positivo sulla valutazione di impatto ambientale espresso dalla giunta in merito agli interventi prospettati dalla Is molas spa? Riguarda "mezzo" progetto, vale a dire la realizzazione del campo da golf e la sistemazione del rio Tintioni. Quel che manca, e questo perch la Regione ha deciso di distinguere i due piani di intervento, la "Via" sulla riqualificazione e il completamento del complesso turistico alberghiero, la realizzazione delle volumetrie residue e l'ampliamento della lottizzazione. Ma siamo sicuri che, cos facendo, si stata rispettata la normativa comunitaria? quello che voglio chiedere subito ai funzionari dell'Unione europea. La domanda l'hanno posta gli ambientalisti del Gruppo di intervento giuridico e dell'associazione Amici della Terra dopo il via libera della giunta regionale al progetto presentato dalla Is molas spa, controllata dalla Immsi di Roberto Colaninno, che prevede la realizzazione di un campo da golf diciotto buche, la sistemazione idraulica del rio Tintioni e diversi interventi tesi a soddisfare il fabbisogno idrico degli impianti e delle opere connesse: fabbisogno che, secondo una stima del Gruppo di intervento giuridico, per la stagione estiva si attesterebbe intorno ai 636mila metri cubi d'acqua. Le due sigle ambientaliste sono intervenute nella questione il 9 luglio dello scorso anno, chiedendo l'assoggettamento del progetto alla Via. Dal canto suo, il 19 febbraio 2008 la Regione ha s preso in considerazione l'obbligo della Via, ma solo per il nuovo campo da golf. Da qui, il 19 marzo, il ricorso firmato dal Gruppo di intervento giuridico e degli Amici della Terra e indirizzato alla commissione europea per verificare se la decurtazione dall'obbligo di Via - si legge in una nota firmata dal rappresentante dei due sodalizi, Stefano Deliperi - sia o meno corretta. La medesima richiesta che sar ribadita nei prossimi giorni, all'indomani dell'approvazione firmata dalla giunta regionale. In merito alla correttezza del procedimento, l'ambientalista Deliperi evidenzia parecchi dubbi, posto che la corte di giustizia europea e la giurisprudenza amministrativa nazionale impongono la considerazione unitaria del progetto assoggettato alle varie procedure di valutazione di impatto ambientale. Infine, la partita si gioca anche sul piano paesaggistico, visto che il progetto avrebbe evidenti impatti negativi sull'ambiente - scrive Deliperi - e sulle risorse idriche destinate ad usi civili e agricoli.



news

21-02-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 21 febbraio 2020

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

Archivio news