LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

ROMA - Museo delle Terme: ecco la nuova Aula X
Nica Fiori
Il Giornale (Roma) 27/11/2008

Dopo 30 anni d chiusura al pubblico, riapre l`Aula X delle Terme di Diocleziano, un grandioso ambiente facente parte
della sede storica del Museo Nazionale Romano. Gi da diversi
anni il museo stato suddiviso in quattro sedi, ma quella delle
Terme (via E, De Nicola, 79) sicuramente la pi importante,
perch ai capolavoridell`antichit si aggiungono le strutture murarie di un complesso architettonico (298-306 d.C.) che si estendeva per circa 13 ettari. Le trasformazioni urbanistiche che si sono succedute nel tempo ne hanno ridotto notevolmente la
superficie, ma hanno anche regalato creazioni artistiche come
la Basilica di Santa Maria degli Angeli e il chiostro dell`attigua Certosa, dovuti al genio d Michelangelo.
Il restauro dell`Aula X, realizzato a cura della Soprintendenza
speciale per i beni archeologici di Roma con materiali e tecniche
non invasive, consistito nel consolidamento delle pareti,
che erano seriamente compromesse da profonde lesioni, e della
volta. Si quindi proceduto al riallestimento della sala con nuovi criteri, facendole assumere una connotazione afunerariar
con l`esposizione di sepolcri, sarcofagi e rilievi con i ritratti
dei defunti. Salta subito agli occhi la grande tomba, detta dei
Platorin, scoperta nel 1880 presso via della Lungara e ricostruita nel 1911. La camera tombale preceduta dalle statue di Sulpicio Platorino e di sua figlia Sulpicia, realizzate nel 1 secolo d.C.
All`interno sono state ricollocate le urne cinerarie, riccamente
decorate a bucrani, ghirlande e festoni di fritta.
Gli altri complessi funerari inseriti sono due tombe a camera scavate nel tufo. Scoperte nel 1951 in via Quirino Majorana, facevano parte di una necropoli sviluppatasi lungo la via Portuense tra la fine del I e d 111 secolo d.C.
Una tomba presenta nicchie alle pareti e volta a botte, decorata in stucco bianco con motivi floreali e figurine mitologiche, tra cui i Dioscuri, Eros a cavallo e Stagioni. Interessante il valore allegorico delle raffigurazioni, allusive all`immortalit dell`anima e al viaggio che questa dovr compiere per giungere al luogo dei beati. L`altro sepolcro, con nicchie ad archetto, dipinto al suo interno con immagini che ora, grazie ad un accurato restauro, si presentano in tutta la loro policromia.
Sul lato sinistro si notano due pavoni con un cratere, sul destro alcuni personaggi giocano a palla e altri conversano,
mentre un gigantesco bambino si muove con un treppiede. Tra
gli altri reperti esposti nella sala, spicca il sarcofago con Dioniso e Arianna, proveniente dalla Via Labicana. Non sono invecefimerari i due lavabi, uno in giallo antico e l`altro in granito, che completano l`arredo`museale, insieme alle statue collocate nelle nicchie delle pareti termali.
In concomitanza con l`apertura dell`Aula X, stato presentato il
volume, edito da Electa,`Archeologia a Roma Termini,, curato
da Mariarosaria Barbera e Marina Magnani Cianetti, relativo soprattutto alle Mura Serviane e al progetto di restauro promosso
da Grandi Stazioni.



news

24-06-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 24 giugno 2019

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

Archivio news