LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

LIGURIA - Chiavari e Tigullio Rubati terra e mare
EUGENIO AGOSTI
Il Secolo XIX (La Spezia) 24/11/2008

CHIAVARI Le brutture da queste parti non mancano. Sulla costa e
nell`entroterra, dove stanno fiorendo capannoni industriali nei fondovalle, in Valfontanabuona, in Vallesturia, zone preziose per l`agricoltura. Poi quando i torrenti esondano i danni li paghiamo noi. Anna Maria Castellano, presidente di Italia Nostra per il
Tigullio, una signora dall`aria mite.
Ma il piglio quello tipico dell`ambientalista che non ama le battaglie di religione ma neppure disposta a fare sconti. Nelle agenzie immobiliari spiccano i cartelli con rustici in vendita
che poi diventano villette eclettiche, ognuno a casa sua fa ci che vuole, ma almeno si rispettino i dirittti generali, ammonisce Castellano, a Mezzanego e Borzonasca assistiamo a un boom di abitanti in fuga dalla costa dove le case costano troppo, e del resto
basta guardare Portofino la notte, l`illuminazione fa capire come il costruito, negli anni, sia salito sempre pi come in altre zone. Tipo? A Zoagli stanno costruendo un piccolo grattacielo, il residence Le Seterie, Lavagna il giorno che diventer come Sampierdarena, con tutto il rispetto per la delegazione genovese, avremo strozzato la gallina dalle uova d`oro, ci sono due grattacieli che sono un pugno nello stomaco. Costruiscono, costruiscono, e Chiavari non fa eccezione.
In che senso? In citt il mostro dei mostri il progetto della colmata a mare, ora uno squallido parcheggio che almeno serve ai pendolari, qui si prevede una serie di edifici porticati, un albergo, una specie di gradinata tipo anfiteatro, e una torre che sembra quella usata dai pompieri per le esercitazioni, cos facciamo il bis con la Colonia Fara. Pensi che un pensionato, da solo, in una mattinata ha raccolto seicento firme contro il restyling in arrivo.
Costruiscono, costruiscono, insiste Castellano: A Cogorno, intorno a
quello splendore che la basilica dei Fieschi, hanno tirato su quartieri con condomini di quattro o cinque piani che andrebbero bene per una periferia, l soffocano una bellezza storica.
Non si salva Sestri Levante. L`ex Ferrotubi un problema enorme, le case nate nell`area sono veramente brutte, e poi quei pennelli per evitare l`erosione della spiaggia hanno un impatto visivo orribile, mi chiedo quanto fossero davvero necessari vista la configurazione del golfo.
Molte domande, trovando puntualmente le risposte, se le pone periodicamente l`Osservatorio dei fenomeni urbani che parte integrante della Societ Economica di Chiavari. Partendo da una premessa che tutta un programma: In Liguria non c` chiarezza
di criteri per decidere cosa bello e cosa brutto e la propriet privata tutto, in senso egoistico. Sar anche per quello che siamo al quinto posto in Italia come pressione edificativa,
stiamo consumando tutto il territorio. Anche l`Osservatorio ha lo
sguardo puntato in collina: Sopra Chiavari, a Maxena, per fare un appartamento hanno tirato su una serie di muraglioni senza rispettare i vecchi terrazzamenti che sono un patrimonio regionale. Oggi si fanno prima le case e poi la strada, i progetti non li
guarda pi nessuno, si prepara una montagna di carta con gli adempimenti di legge e via. Ma se ognuno si fa la sua stradina finir che tra dieci anni non avremo pi nulla ci saremo "mangiati"
il territorio.
Non mancano, da parte di questo gruppo di tecnici e urbanisti, accenni a "stonature" anche inpieno centro: In corso Garibaldi un palazzo dell`Ottocento diventato un mix tra rococ e floreale, Carugio Drito aveva le volte a crocera, molte sono sparite.
Anche l`Osservatorio punta su Zoagli - un concentrato di cemento - e su Sestri Levante, dove la nuova passeggiata ha rovinato tutto. E non tenera l`analisi sui motivi del "disastro", che vanno ricercati tra l`altro nella scarsa preparazione dei professionisti
odierni, a Chiavari ci sono 40 studi di architettura, si laureano persone che non riusciranno a fare il loro mestiere, e poi diciamo la verit, i ragazzi migliori se ne vanno, quelli che restano
per sopravvivere devono partecipare al saccheggio dei territorio. E ancora: Una volta gli architetti in Liguria erano 300, ora solo nella provincia di Genova, dove i corsi di laurea sono diventati sei, sono 4.000, questo un Paese che spreca risorse mentre non
siamo pi capaci di offrire al turismo un "pacchetto" ambientale, culturale e ludico come altri sanno fare.
La conclusione non delle pi incoraggianti: Stiamo smantellando patrimonio pubblico e privato con operazioni mordi e fuggi per poi magari investire nei derivati, con il caos finanziario a cui stiamo assistendo. Ci troveremo in difficolt.



news

19-06-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 19 giugno 2019

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

Archivio news