LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Baghdad. Con 500mila euro l'Italia restaura il museo nazionale di Baghdad
LUIGI AMBROSINO
21/11/2008 IL MATTINO






Baghdad. Sono bastati poco pi di 500mila euro, ma l'Italia, in quattro anni, riuscita a restituire agli iracheni ed al mondo il museo nazionale di Baghdad, una delle pi prestigiose collezioni archeologiche del mondo. Di questo siamo orgogliosi. In una Baghdad ancora cupa e blindata, disseminata di check-point e mezzi corazzati ad ogni angolo, Franco Frattini arrivato ieri mattina per una missione di poche ore nella quale ha confermato ai vertici delle istituzioni irachene tutto il sostegno dell'Italia nella ricostruzione. Roma, ha spiegato il titolare della Farnesina ai suoi interlocutori - dal presidente della Repubblica Jalal Talabami, al premier Nuri Al Maliki, al ministro degli Esteri Hoshyar Zebari - appoggia in pieno l'accordo raggiunto tra il governo e gli Stati Uniti per il ritiro completo delle truppe americane entro la fine del 2011. E continuer ad impegnare i suoi carabinieri nell'addestramento della gendarmeria irachena. Ma da superpotenza culturale ha fatto qualcosa che gli altri, probabilmente, non avrebbero saputo fare. Tra i colloqui istituzionali infatti, Frattini ha voluto visitare di persona il museo nazionale. Nell'ala gi recuperata del museo - quella della galleria assira e delle sale islamiche - Frattini ed il collega Zebari hanno ammirato i colossali rilievi in alabastro dei re neoassiri e la meravigliosa rappresentazione della porta di accesso alla cittadella reale di Khorsabad. L'Italia si conferma portatrice di valori assoluti e vuole continuare ad aiutare l'Iraq non solo nel campo della sicurezza ma anche nel far rivivere la sua straordinaria cultura ha detto Frattini percorrendo i corridoi del museo. Uno straordinario patrimonio dell'umanit - ha aggiunto - dove si vedono e si toccano con mano le origini della civilt moderna. A Zebari, Frattini ha poi voluto esprimere tutta la sua preoccupazione anche per le violenze anti-cristiane nella zona di Mossul. Il ministro Zerbari ha risposto che, a suo parere non c' nessuna persecuzione contro le minoranze, a cominciare da quella cristiana, pienamente inserita, anzi, nella vita sociale del Paese. Risposta diplomatica che, per, non tiene conto degli omicidi ai danni della comunit cristiana, soprattutto di Mossul, e del vero e proprio esodo di famiglie cristiane, messe in fuga dalle persecuzioni. Non una concessione ma un dovere dell'Iraq difendere i cristiani che sono stati i primi ad arrivare in questo paese ha comunque aggiunto da parte sua il premier Nuri Al Maliki, ricevendo Frattini. Non si parlato solo di cultura o religione: le aziende italiane, ha detto infatti senza mezzi termini il capo della diplomazia di Baghdad, sono le benvenute in Iraq.




news

18-06-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 giugno 2019

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

Archivio news