LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

GRANATA (PDL), VA APPROFONDITO IL TEMA DEL SUPERMANAGER
Roma, 20 nov. (Adnkronos/Adnkronos Cultura) -



''La riforma dei beni culturali e' delicata come quella universitaria e pertanto serve approfondimento, metodo e condivisione. Conosco la grande sensibilita' del ministro Bondi e ha certamente ragione quando ritiene indispensabile garantire una piena valorizzazione del nostro straordinario patrimonio culturale . La materia e' pero molto complessa e delicata tanto che si rende necessario un urgente confronto approfondito, metodico e serio tra le forze politiche e i rappresentanti della cultura italiana e poi del Parlamento per codificare quelle riforme indispensabili utili a rilanciare la nostra piu' grande infrastruttura immateriale, la cultura".

Lo afferma Fabio Granata, capogruppo Pdl in Commissione cultura della Camera dei deputati, responsabile delle politiche culturali di An, dopo l'indicazione da parte del ministro per i beni e le attivita' culturali, Sandro Bondi, del manager per la valorizzazione dei musei, Mario Resca.

''Auspico quindi - prosegue il parlamentare del Pdl - che Bondi voglia approfondire innanzitutto il tema del supermanager designato alla guida della nuova direzione generale per i musei raccogliendo anche le preziosissime indicazioni che sono emerse dal Consiglio Superiore dei Beni Culturali. Il Ministro Bondi e' un politico che crede al dialogo e conosce la delicatezza delle questioni che affronta - conclude Granata - occorre quindi che innovazioni e riforme, pur indispensabili, siano condivise e non creino squilibri nel delicato sistema della tutela del nostro Patrimonio e della sua valorizzazione''.


--------------------------------------------------------------------------------
ASCIUTTI (PDL), BENE BONDI, SETTIS RASSEGNI DIMISSIONI
"Sarebbe opportuno, visto la sua permanente conflittualita' con i provvedimenti del ministro"

Roma, 20 nov. - (Adnkronos/Adnkronos Cultura) - "Il prof. Settis, Presidente del Consiglio Superiore dei Beni Culturali, e' deputato ad esprimere pareri su iniziative e scelte che il suo ruolo e la sua funzione gli assegnano e non a porre veti o sconfessare le decisioni prese dal Ministro.

Affinche' sia possibile avere pieno godimento ed utilizzo del nostro patrimonio artistico-culturale occorrono dei manager che sappiano coniugare le nostre immense risorse museali con la possibilita' di renderle fruibili ed attraenti. Capacita' che non sempre uomini, anche di grande cultura nel settore, sono in grado di manifestare compiutamente".

Ad affermarlo e' Franco Asciutti, capogruppo del PDL alla VII Commissione Istruzione, Beni Culturali, Ricerca Scientifica del Senato, in merito alla nomina da parte del ministro per i Beni e le attivita' culturali, Sandro Bondi, di Mario Resca a supermanager dei musei italiani.

"Del resto nel campo dei beni culturali, e' ben nota l'incapacita', di tanti sovrintendenti, anche di chiara fama, a spendere i non eccessivi finanziamenti a disposizione - continua Asciutti - Non voler quindi comprendere che proprio un manager come il dottor Resca possa trasferire nel mondo dei Beni Culturali gli ottimi risultati conseguiti nelle aziende, significa ancora una volta voler impedire che in questo Paese la nostra ricchezza artistica si trasformi da semplice costo a vera risorsa.

E' in questo senso che desidero ringraziare il Ministro Bondi per la giusta e corretta intuizione, augurando al dott. Resca di raggiungere i migliori risultati possibili e che tale patrimonio possa trasformarsi in un enorme strumento di sviluppo non solo culturale ma anche turistico ed economico verso quei paesi che desiderano conoscere meglio l'Italia".

"Quanto alle prerogative del prof. Settis - conclude il deputato del Pdl - nessuno contesta il personaggio e le sue competenze; vale pero' solo la pena ricordare che il Presidente del Consiglio Superiore dei beni Culturali e' chiamato a pronunciarsi sulla organizzazione generale, sulla gestione delle risorse, non gia' sulle nomine decise dal Ministero. Perche' il prof. Settis non alzo' la voce contro un analogo provvedimento di nomina di un manager alla Biennale di Venezia? Sarebbe forse opportuno, visto la sua permanente conflittualita' con i provvedimenti del ministro, che rassegnasse le dimissioni".



news

21-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 21 agosto 2019

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

Archivio news