LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

NAPOLI - E il museo di notte diventa discoteca
Felice Massimo De Falco
Italia Oggi, 18 novembre 2008

Una notte al museo, divertente e recente soggetto cinematografico, a Napoli, citt che non si fa mancare nulla, realt. Non si animano statue, quadri, ma i sensi, quelli s: vista, olfatto e via dicendo, tra luci psichedeliche, la vista di corpi danzanti in abiti strizzati, cocktail alla moda e odore di divertimento. A Napoli, patria dell'edonismo di facciata nell'era bassoliniana, per fronteggiare allo scarso afflusso di visitatori, Eduardo Cycelin, direttore del Madre di Donnaregina, si avventura nella cosiddetta metempsicosi dei musei. Il Madre, museo d'arte contemporanea nello storico Palazzo di Donnaregina e recentemente restaurato con fondi pubblici da Alvro Siza, da qualche mese balzato al centro dello scontro politico per l'inedita iniziativa portata avanti dal direttore Cycelin, cio trasformare di notte i saloni del museo in una eccentrica disco-music, con tanto di Dj, stelline psichedeliche, barman acrobatici e suadenti donzelle in pittorici abiti a fare da contorno all'irrituale scenario artistico. Madrenalina il nome scelto per questa sorta di happening mondani che dalle 22 alle 2 richiamano il gioved sera non meno di 600 persone. La danza un'arte nobile, dice il direttore del museo, che nel frattempo finito nella bufera per l'intervento dei vigili urbani dopo l'ennesimo festino. Al direttore si contesta la mancanza delle autorizzazioni necessarie e addirittura la costruzione abusiva della discoteca dove si tengono le serate del Madrenalina. Se vero, come sostiene il direttore, che con i proventi delle serate del madrenalina ci pagano le bollette della luce, vuol dire che si afferma il fallimento del Madre. Evidentemente l'arte contemporanea non tira e il museo s' dovuto riciclare in discoteca, affermano alcuni blogger interessati alla notizia Cycelin non un insolito patrocinatore di simili trovate, se nel settembre scorso, in occasione della mostra Merda d'Artista di Piero Manzoni, present l'iniziativa promozionale dal titolo C' merda e merda, distribuendo ai visitatori 5000 sacchetti per la raccolta di escrementi di cane. Cos Cycelin licenziava l'idea: "Si intende divulgare la mostra mediante un'operazione originale che si ispira, attraverso un rimando allusivo, alla celebre opera di Manzoni Merda d'artista; l'iniziativa si inserisce in un programma di marketing innovativo del Museo chiamato guerilla advertising, una strategia pubblicitaria fuori dagli schemi fissi e precostituiti che supera i confini tracciati dai media tradizionali per arrivare ad essere ovunque. Impeccabile lezione di marketing globale, questa di Cycelin, non v' dubbio! L'idea di utilizzare il Madre a mo' di modernissima balera valsa l'ironia e la bocciatura del capo dell'opposizione in consiglio regionale della Campania, Francesco d'Ercole, allorquando Cycelin avanzava la pretesa di innescare da questo progetto una politica di inserimento sociale e una funzione auto remunerativa per il museo. Il Madre come la Rai, di tutto di pi, ironizza d'Ercole: qui si balla, si festeggiano ricorrenze di ogni tipo e di ogni foggia, dal battesimo al matrimonio, passando per il compleanno, vi si espone, acquistandola, per altro, a prezzo salatissimo, qualche opera d'arte, il tutto a spese della Regione. Una regione- prosegue D'Ercole - che destina soltanto un euro alla ricerca sul Melanoma, taglia i fondi per il reddito di cittadinanza, ma destina risorse in quantit industriali alla Fondazione Donnaregina, un milione e mezzo di euro per il progetto Una politica dell'arte per i giovani gi bruciati, poi ancora 1.009.300,00 euro nel 2007 di investimenti artistici, tra cui 800.000 euro per acquistare due opere che lo stesso Cycelin stim in 50.000 euro cadauna.



news

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

13-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 settembre 2019

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news