LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

TOSCANA-ORSIGNA.Il progetto: ripristinare lautostrada del Medioevo
Eugenio Fagnoni
MARTED, 18 NOVEMBRE 2008 il tirreno - Pistoia



DallOrsigna fino a Monteacuto delle Alpi (Bologna)




La presentazione del libro Orsigna terra di confine ha dato loccasione di conoscere quello che il grande sogno della cooperativa Val dOrsigna, che da anni cerca di rivitalizzare il paese di confine con lEmilia.
Il responsabile della cooperativa, Carlo Fagnoni, afferma infatti che dopo aver ripristinato il Molino di Giamba, edificato il ponte di Leonardo e restaurato il Molino di Berto con relativo metato, il sogno quello di rimettere in funzione lantico percorso che conduceva, fin dal 1222, da Orsigna a Monteacuto delle Alpi (Bologna), passando dal Termine, da Porta Franca, dal passo del Lupo e dal passo della Donna Morta. Si trattava - ci dice Carlo Fagnoni - di una delle principali vie di comunicazione fra il territorio di Pistoia ed il comune di Bologna, una sorta di autostrada del Medioevo. Vi transitavano costantemente persone, animali e merci. Era tale la sua importanza che nel 1298 ebbero luogo importanti lavori di manutenzione, menzionati dallo storico Cherubino Ghirardacci nella sua Historia di Bologna, edita nel 1605. Il sentiero, oltre a essere battuto da mercanti e persone di passaggio, era sorvegliato sul versante emiliano dalle guardie del Papa e su quello toscano dai gendarmi del Granduca di Toscana. Per attraversare il confine era necessario pagare un dazio, di cui rimane oggi memoria nella fontana, chiamata La Gabelletta; invece, il confine ricordato dal nome del passo del Termine. Le dogane, tuttavia, venivano spesso aggirate, come dimostrano i toponimi Portafranca e Poggio dei Malandrini, presenti nella valle dellOrsigna. I viandanti trovavano ospitalit nella locanda, fondata nel 1606, come testimonia una pietra, presso il Pian dellOsteria. Lungo il percorso che da Orsigna conduce a Monteacuto delle Alpi sono visibili, ancora oggi, i cippi confinari fatti mettere nel 1779 dal Granduca di Toscana Pietro Leopoldo. Questa la storia molto sintetica del percorso medievale lungo il quale, come ci informa il responsabile della cooperativa, sono state eseguite alcune migliorie, grazie allintervento del consorzio di bonifica Reno Palata. Proprio in occasione dellinaugurazione dei lavori maturata lidea di ripristinare lantico percorso. Lidea - ci dice Carlo Fagnoni - ha riscosso il consenso degli amministratori bolognesi e locali, che tuttavia hanno manifestato la difficolt di reperire i fondi necessari, per il momento poco felice della finanza di Comuni e Province. Ma di recente ci sono state significative aperture da parte del consorzio Reno Palata, che ha affidato ad un suo funzionario di studiare il problema, e dal sindaco di Lizzano Belvedere, che si detto disponibile a dare un suo contributo finanziario. Da parte della Provincia di Pistoia, il presidente Gianfranco Venturi ha manifestato lintenzione di organizzare una conferenza di servizio, a cui invitare, oltre alle Province interessate, le due Comunit montane, i Comuni del territorio, il Cai ed altre associazioni di riferimento. Consideriamo positivi questi segnali politico-amministrativi, per proseguire nellidea di riportare alluso turistico-ambientale questa antica via di collegamento, che oggi attraversa una risorsa paesaggistica importante per la variet della flora e della fauna che la contraddistinguono e che non ha perduto il suo valore storico-documentario del percorso del commercio dei mercanti medievali fra due realt toscane ed emiliane.



news

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

20-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 20 agosto 2019

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

Archivio news