LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

MILANO - Tutti in coda, boom Caravaggio. Il Comune apre in anticipo: subito cinquemila i visitatori
STEFANIA LA MALFA
DOMENICA, 16 NOVEMBRE 2008 la Repubblica - Milano




La fila da Palazzo Marino alla Scala, anche se davanti allopera si pu stare solo 2 minuti


ANCOR prima dellapertura ufficiale alla citt, i milanesi sono impazziti per La conversione di Saulo, il quadro di Caravaggio arrivato da Roma per unesposizione straordinaria. Ieri, giornata dedicata solo alle visite su invito, sarebbero dovuti entrare in 3mila: altre 2mila persone si sono per messe in fila davanti al Comune tanto da "costringerlo" ad aprire le porte a tutti. Lopera esposta nella sala Alessi di Palazzo Marino fino al 14 dicembre. Secondo il programma soltanto da oggi il pubblico avrebbe avuto libero accesso ma vista la lunga coda, che arrivava fino alla Scala, lamministrazione ha anticipato di un giorno il via libera. Cinzia Manfredini, coordinatrice e socia di "Aleart progetti dimmagine", societ organizzatrice dellevento, spiega che laffluenza iniziata subito dopo le 9 ed proseguita per tutta la giornata. Un successo inaspettato che coinvolge anche i pi piccoli visto che, aggiunge Manfredini, sono gi tutte prenotate dalle scuole le visite di questa settimana.
Il quadro arrivato a Milano marted scorso tra eccezionali misure di trasporto e conservazione. stato presentato al pubblico venerd dal sindaco Letizia Moratti e dal ministro per i beni culturali Sandro Bondi. Nella sala Alessi sono state ricreate le stesse condizioni climatiche di Roma, quelle del salotto della principessa Nicoletta Odescalchi proprietaria del dipinto. Un muro rosso e luci ad hoc sono state allestite per esaltare lopera.
Allinterno della sala il pubblico entra ordinatamente seguendo un percorso obbligato, a gruppi di 30-40 alla volta, per ammirare il capolavoro di Caravaggio in silenzio. Ciascuno pu sostare davanti al dipinto solo per due minuti. Tra gli spettatori anche Valeria Merlini, restauratrice dellopera, gi autrice di diversi lavori su dipinti di Canaletto, Giulio Romano e altri caravaggisti. Questo un quadro eccezionale perch lunico di dimensioni rilevanti realizzato su tavola da Caravaggio - commenta - . Abbiamo fatto un lavoro attento di monitoraggio del supporto e sulla superficie, che era molto ingiallita a causa dellutilizzo di vernici organiche. Tutti i piani prospettici erano compromessi, tutto sembrava appiattito. Ora il dipinto appare invece in tutto il suo splendore davanti agli occhi dei milanesi. Abbiamo fatto fotografie, radiografie e il carbonio 14 sui bordi, che abbiamo scelto di lasciare leggermente pi scuri per un discorso di cultura dellimmagine, continua Merlini.
Le visite sono accompagnate da una selezione di musiche secentesche tratte dallopera pi famosa del compositore Emilio de Cavalieri, Rappresentatione di Anima et Corpo. Dopo aver ammirato La conversione di Saulo c anche la possibilit di fermarsi per assistere alla proiezione di un filmato di 38 minuti sullopera e sul suo trasferimento da Roma a Milano.



news

23-06-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 23 giugno 2019

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

Archivio news